Solofra – Aggredisce carabiniere durante controllo: arrestato 32enne

20 aprile 2009

Solofra – Questa notte i carabinieri della Stazione di Solofra, in normale servizio di perlustrazione, hanno notato la presenza di un’autovettura a loro conosciuta, alla guida della quale si trovava un noto pregiudicato solofrano – V.N. di 32 anni – con vari precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti. Quando i militari hanno provato ad avvicinarlo l’uomo ha repentinamente invertito la marcia, dandosi alla fuga a bordo della sua Rover 200.
I carabinieri l’hanno seguito fin sotto casa, dove hanno proceduto ad un controllo. Il pregiudicato si è dimostrato spavaldo e aggressivo con i militari, tanto più quando questi hanno contestato che la macchina in suo possesso era sprovvista dell’assicurazione RC auto e che quindi avrebbero dovuto procedere al sequestro amministrativo del veicolo.
La cosa più clamorosa, però, è avvenuta pochi minuti più tardi, quando la ditta di recupero stava procedendo al traino della Rover. In quell’istante, infatti, approfittando del fatto che uno dei carabinieri era impegnato a redigere gli atti del sequestro assieme all’operaio del recupero, il pregiudicato è balzato alle spalle del militare, colpendolo fortemente alla testa e facendolo cadere a terra. L’uomo, fermato immediatamente dagli altri militari di pattuglia, è comunque riuscito a sferrare alcuni calci al militare ferito.
Il pregiudicato è stato immediatamente ammanettato e tratto in arresto per i reati di minacce, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, mentre il militare aggredito è stato trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale Landolfi di Solfora, dove i medici l’hanno sottoposto a tutti gli esami del caso e gli hanno diagnosticato, oltre ad alcune abrasioni e contusioni, anche la frattura composta dell’omero. Il carabiniere dovrà ora rimanere un paio di giorni di ricovero e osservazione presso il reparto di ortopedia e poi lo attendono almeno 35 giorni di convalescenza.