Sodano visita il Carcere: “Pene alternative per le detenute madri”

9 marzo 2006

Avellino – Accompagnato dal segretario provinciale Gennaro Imbriano e dal presidente del Consiglio provinciale Erminio D’Addesa, il senatore Tommaso Sodano del Prc questa mattina ha fatto visita al Carcere di Bellizzi Irpino. Alle 12.15 è uscito dalla Casa Circondariale per illustrare alla stampa quanto aveva testato di persona: “La mia visita ha uno scopo ben preciso ovvero riportare alla luce la vita dei detenuti ma anche il lavoro di quanti quotidianamente si raffrontano con chi ha commesso reati”. Una visita che coincide con la campagna elettorale avviata dal Partito di Rifondazione Comunista in quanto “…voglio riportare – ha spiegato – al centro dell’agenda politica le difficili condizioni di vita in cui sono costretti i detenuti nelle carceri italiane”. I riflettori sono stati puntati soprattutto nell’ala del Carcere che ospita le donne, attualmente 26, delle quali alcune sono anche madri: a Bellizzi infatti sono ‘reclusi’ anche sei bambini con età non superiore ai tre anni, come prevede la Legge. “E’ una struttura che presenta problematiche analoghe a quelle di tutte le carceri italiane. Ma sotto alcuni aspetti appare migliore rispetto ad altre strutture dove il sovraffollamento è davvero difficile da quantificare. Anche qui ci sono più detenuti rispetto a quelli che potrebbero essere effettivamente ospitati ma… può essere considerato ancora nella ‘norma’. Ho apprezzato molto la struttura adibita ad asilo per i bambini e l’operato degli assistenti sociali e del personale impiegato. Ciò non toglie che per le detenute madri la Legge dovrebbe prevedere misure alternative… il Carcere non è il luogo ideale dove far crescere dei bambini”. Nei prossimi giorni il tour di Tommaso Sodano farà nuovamente tappa in Irpinia: il Senatore visiterà anche il Penitenziario di Ariano Irpino. (di Emiliana Bolino)