S.Martino VC – Udc: “Nessuna lezione di moralità dalla maggioranza”

22 ottobre 2011

Dall’Unione di Centro – Sezione “Don Luigi Sturzo” di San Martino Valle Caudina riceviamo e pubblichiamo: “Gli amministratori comunali ci hanno abituato a tutto, meno che al ridicolo. La risposta che hanno dato alle richieste di chiarimenti avanzate dal gruppo “E’ tempo di cambiare” sull’assoluta mancanza di trasparenza per i bandi di servizio civile lascia esterrefatti: la campagna elettorale è finita da tempo, quindi sarebbe opportuno (oltre che serio) rispondere concretamente e non coi soliti triti e ritriti slogan da comizio. Il sindaco Ricci si è preoccupato di dire che la sua maggioranza ha informato la popolazione coi manifesti “nel portone del Comune” (addirittura!!) e con volantini. E chi ha detto il contrario? Solo che il primo cittadino ha dimenticato di rispondere alla nostra domanda: perché li hanno affissi a soli 3 giorni dalla scadenza di presentazione delle domande, impedendo di fatto a tanti giovani di poter partecipare?
Forse per non far girare troppo la voce e dare precedenza ai soliti “amici degli amici”? Attendiamo ancora una risposta. Partendo però da un presupposto: lezioni di moralità da questi amministratori non ne prendiamo. Non sono forse loro ad aver scelto ‘casualmente’ familiari e dirigenti del Partito Democratico qualche anno fa come volontari del servizio civile all’Asl di Cervinara? Non sono forse loro ad aver selezionato altri parenti e amici nel successivo bando per il Piano di Zona?
Prima di parlare, dunque, guardino bene la trave nel proprio occhio. Ma non finisce qui. Nel comunicato del cittadino leggiamo anche i pensieri del consigliere delegato alle politiche giovanili, Ivan Clemente. Il quale ovviamente non risponde al nocciolo della questione e fa accuse generiche a chi frequentava la Margherita e oggi è Udc, dicendo di aver gestito il servizio civile “come una casta”. Qui si cade proprio nel ridicolo: il consigliere Clemente dimentica (forse mal suggerito dalla macchina propagandistica) i 12 ragazzi che hanno fatto il servizio civile nel 2006.
Non si ricorda chi era il sindaco? Gli rinfreschiamo la memoria: Pasquale Ricci! E Ivan Clemente era consigliere delegato di quella maggioranza, oggi come ieri! Che brutta figura. Delle due l’una: o non contavate niente o forse le decisioni le avete prese e oggi fate finta di niente. Quale risposta scegliete”?