Smaltimento illecito di liquami da fossa settica: imprenditore nei guai

Smaltimento illecito di liquami da fossa settica: imprenditore nei guai

21 ottobre 2018

I carabinieri della Stazione Carabinieri Forestale di Cervinara hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria un imprenditore di 50 anni ritenuto responsabile di violazioni in materia di inquinamento ambientale.

Durante un controllo nella sua azienda, non asservita da rete fognaria, i militari hanno accertato l’esistenza di una fossa settica.

L’imprenditore non è stato in grado di esibire alcuna documentazione inerente la gestione ed il corretto smaltimento di tali reflui fognari.

Così è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Il 50enne è accusato di smaltimento illecito dei rifiuti liquidi dalla fossa settica.