Sirpress, Zaolino (Fismic): “Nuove possibilità per i lavoratori dell’ex Almec”

Sirpress, Zaolino (Fismic): “Nuove possibilità per i lavoratori dell’ex Almec”

27 settembre 2018

“L’istallazione di nuove macchine di pressofusione all’interno della Sirpress di Nusco riaccendono le possibilità di rientro per i lavoratori in mobilità dell’Ex Almec.

Questa mattina la segreteria provinciale della Fismic di Avellino ha ospitato una delegazione di lavoratori dell’ex Almec per valutare le reali possibilità di un loro rientro in fabbrica”.

Così il segretario generale della Fismic, Giuseppe Zaolino, in merito alla vertenza ex Almec.

“Abbiamo chiesto attraverso le rsu di Sirpress  – continua –  un incontro urgente con il Presidente Valerio Gruppioni perché riteniamo maturi i tempi per recuperare un gruppo di pressofonditori dell’ex Almec che sono in gravi difficoltà finanziarie. A nostro avviso, ci sono oggi le condizioni per allargare l’occupazione perché sono cresciuti i volumi e gli investimenti.

Le nuove commesse che arrivano dalla Germania dimostrano che Sirpress si è inserita stabilmente nel mondo dell’auto diventando fornitore di prima fascia per i grandi gruppi come Audi – Skoda e Mercedes.

In attesa del finanziamento per la filiera dell’alluminio conclude Zaolino, se Gruppioni accetterà il confronto con le organizzazioni sindacali e darà il via libera al riassorbimento dei lavoratori dell’ex Almec, dopo aver assunto i giovani potrà chiudere le polemiche estive con nuovo lavoro, dimostrando sensibilità e concretezza al di là delle strumentalizzazioni”.