Simulavano falsi incidenti per truffare le assicurazioni: in dieci finiscono nei guai

Simulavano falsi incidenti per truffare le assicurazioni: in dieci finiscono nei guai

4 gennaio 2018

Una vera e propria associazione che metteva in atto falsi incidenti stradali per poi incassare il risarcimento dalle assicurazioni. E’ questo quello che viene fuori da un’indagine coordinata dal pubblico ministero Angela Barbaglio e che contesta a dieci persone il reato di frode assicurativa in concorso. Simulazioni di incidenti avvenute a partire dal 2013 fra l’Irpinia e l’hinterland napoletano con un danno per le assicurazioni di svariate migliaia di euro.

L’inchiesta è stata avviata su querela della compagnia assicurativa “La Cattolica” che aveva notato anomalie riguardo a una decina di incidenti segnalati al proprio centro rimborsi. Ora gli indagati sono pronti a provare il contrario con la pronta richiesta di essere ascoltati per esporre la propria verità sulla questione.