Sidigas Scandone, beffa all’over time per i lupi a Venezia

Sidigas Scandone, beffa all’over time per i lupi a Venezia

4 maggio 2016

Si conclude con un bilancio di 20 vittorie e 10 sconfitte la straordinaria regular season della Sidigas Avellino che questa sera è stata costretta ad inchinarsi alla Reyer Venezia con il punteggio di 86-77.

Non è bastata la super prestazione di Nunnally che ha chiuso la gara con ben 20 punti ad avere la meglio sulla squadra di coach De Raffaele.

MATCH: Primo quarto abbastanza equilibrato con Avellino che sembra essere più in palla rispetto agli avversari. Cervi e Nunnally dominano la difesa veneziana. Tra i veneziani fa il suo esordio la stella americana e neo arrivato Jeremy Pargo. La prima frazione va in archivio con il punteggio di 12-17 per i lupi biancoverdi.

Nel secondo quarto Sacripanti pare voglia dare più spazio alle seconde linee della squadra. Sono confermatissimi sul parquet Pini, Green, Veikalas, Acker e Buva. Venezia dal canto suo ha grandi difficoltà a trovare la strada del canestro. Avellino dà la prima spallata al match ed è Green ad essere il protagonista assoluto della gara: rimbalzi, tiri da 3 e assist. Un parziale di 9-0 iniziato da Buva e terminato dalla tripla di Ragland segna il massimo vantaggio per la Scandone. Al 16′ 15-27 e coach De Raffaele è costretto a chiamare i suoi in panchina per un obbligato time out. Venezia si sblocca con Green, ma la Scandone con Cervi e Nunnally continua a macinare gioco e punti. Ragland in difesa è un’arpia e recupera palloni in quantità. Si va all’intervallo con un mini parziale di 5-0 di Venezia firmato da Tonut e Ress. Alla sirena 25-34 per la squadra irpina.

Al ritorno in campo è la squadra di casa a fare la voce grossa. Con un parziale di 9-4 il team giallorosso ritorna a ridosso della squadra irpina. Al 25′ lupi ancora avanti 34-38 e time out per coach Sacripanti. Pargo è il protagonista assoluto di questa fase della gara, il giocatore è una scheggia impazzita e impatta per la nuova parità al Taliercio: 38-38. Nel momento più difficile ecco Nunnally realizzare un gioco da 4 punti che fa rimettere la testa in avanti ai lupi. Venezia non molla e Green mette a segno un nuovo gioco da 3 punti approfittando dell’ingenuità della difesa avellinese. Per Avellino è sempre Nunnally a realizzare che tiene a galla i suoi nel momento più delicato della gara. Si gioca sul filo dell’equilibrio, Pini da 3 punti mantiene le distanze dal team veneto ma è la tripla di Jackson a rifare sotto la squadra reyerina. Terzo quarto si chiude con la Scandone avanti di una sola lunghezza: 50-51.

Iniziano gli ultimi minuti della regular season. Ritmi frenetici da entrambi le parti. La partita è punto a punto. Errori e punti si alternano da una squadra e l’altra. Acker e Cervi rispediscono a due i possessi di differenza con la squadra di casa. In casa Reyer Viggiano con una tripla tiene i suoi attaccati alla gara.La Scandone però non demorde, Ragland quando il gioco si fa duro non si tira indietro. Ennesima tripla e Avellino che scappa sul + 9: 55-64 al 35′. E’ sempre Viggiano a realizzare per la squadra di casa. In casa irpina l’asse Ragland – Cervi funziona alla perfezione. Il pivot emiliano è l’assoluto protagonista di questo periodo di gioco, sua la stoppata su Green ad evitare un contropiede vincente. Al 37′ 61-67 per la Sidigas e time out per coach Sacripanti. Ress e Nunnally mandati in lunetta fanno bottino pieno. E’ un fenomenale Ress a suonare la carica per i suoi con 5 punti consecutivi e a riaccendere le speranze di vittoria per il team lagunare. Al 39′ i lupi sono avanti di soli 3 punti: 68-71. Green impatta per la nuova parità al Taliercio: 71-71 quando mancano 29 secondi da giocare. Time out per Sacripanti. Ultimo possesso della Scandone e canestro di Leunen che ha il sapore di un calcio di rigore al 90′. Avellino di nuovo avanti quando mancano 8 secondi e time out per coach De Raffaele. Pargo realizza per la nuova parità e time out per Sacripanti. Avellino in 3 secondi ha la possibilità di costruire l’ultimo canestro ma il canestro di Nunnally è corto. Si va ai tempi supplementari sul punteggio di 73-73. Venezia con Pargo e Ress riescono ad avere ragione sulla difesa della Scandone. I lupi non ne hanno più, il Green di Venezia conduce i suoi alla vittoria sui lupi: 86-77