Sidigas, Sacripanti guarda a Brescia: “Ci teniamo a vincere in trasferta”

Sidigas, Sacripanti guarda a Brescia: “Ci teniamo a vincere in trasferta”

6 ottobre 2017

Renato Spiniello – Antivigilia di campionato per la Sidigas Avellino, impegnata domenica 8 in quel di Brescia contro la Leonessa con palla alta alle ore 17:00. Coach Sacripanti, probabilmente, dovrà ancora fare a meno del centrone ucraino Kyrylo Fesenko: “Sta molto meglio – spiega il tecnico canturino – stiamo cercando di fargli aumentare la massa muscolare della gamba operata, siamo sereni e positivi anche se dovrà essere inserito in squadra in maniera ancora graduale”.

Apparso un po’ fuori dagli schemi all’esordio stagionale anche l’altro lungo Hamady N’Diaye: “Sta cominciando a capire meglio le spaziature e il modo in cui stare in campo, gli ho chiesto di sfruttare meglio le sue caratteristiche in difesa senza doversi adeguare al gioco della squadra avversaria”.

Sacripanti, tuttavia, al di là delle possibili defezioni resta concentrato su Brescia: “Hanno vinto la prima e hanno cambiato poco rispetto la passata stagione, giocano con gli stessi principi dello scorso anno e per questo sono più avanti rispetto alle altre. Sarà una gara stimolante per noi, sia perché stiamo cercando di mettere qualcosa di nuovo sia perché ci teniamo a fare bene in trasferta in un campo molto caldo”.

Cosa migliorare rispetto alla prima gara? “Perdere meno palle a livello individuale e fare una buona gestione del contropiede”.

Infine il coach chiosa con le sue impressioni sulla Basketball Champions League che si prepara a cominciare (esordio per la Scandone martedì sera ad Istanbul): “Girone duro il nostro, ma l’intero livello medio della competizione si è alzato e questo può solo fare bene al basket”.