Sidigas, richiesta di fallimento della Procura. Il 12 luglio si decide

Sidigas, richiesta di fallimento della Procura. Il 12 luglio si decide

1 luglio 2019

E’ stata avanzata direttamente dalla Procura di Avellino la richiesta di fallimento per la Sidigas, la società di fornitura di gas naturale dell’imprenditore Gianandrea De Cesare. La decisione è arrivata dopo aver ricevuto la segnalazione di presunte irregolarità contabili sulla base degli atti raccolti e trasmessi dal giudice fallimentare presso il tribunale di Avellino, Patrizia Grasso.

Una situazione delicata che ha spinto, come noto, l’imprenditore a mettere sul mercato entrambe le società sportive da lui guidate, la Scandone Basket e l’Avellino Calcio. La vicenda risale al 2009 e parte da una richiesta di recupero crediti dell’Eni che ha portato al successivo pignoramento di un immobile, non sufficiente a saldare il debito.

La notifica è pervenuta lo scorso 20 giugno negli uffici di Napoli. Ora l’attenzione è tutta rivolta all’udienza fissata per il prossimo 12 luglio, quando toccherà ai giudici decidere sul futuro della società.