Sidigas, la dedica di Sacripanti: “Vinto per Luca, felici fuori ma tristi nell’animo”

Sidigas, la dedica di Sacripanti: “Vinto per Luca, felici fuori ma tristi nell’animo”

17 gennaio 2017

Una vittoria importante quella ottenuta sul campo di Tenerife, che sancisce probabilmente l’ingresso diretto alla seconda fase della Basket Champions League per la Sidigas Avellino, ma più che gioire per il successo, coach Sacripanti vuole ricordare un grande fan della Scandone che proprio ieri si è spento per cause ancora da accertare.

“Per noi, per me, per il mio presidente e per la gente di Avellino sono stati due giorni molti tristi: abbiamo perso un grande fan e una grande persona come Luca che ci ha sempre sostenuto in questi anni – commenta il coach dei biancoverdi – In questi casi si deve andare avanti, ma per quanto possiamo gioire per la vittoria di oggi nell’animo nessuno di noi in realtà si può dire veramente felice, sia prima della gara che dopo. La vittoria la dedico a lui”.

Volgendo lo sguardo al match, coach Sacripanti ha visto una gara dai due volti: “Grande differenza tra i primi due quarti e i secondi. Tenerife ha segnato 25 punti in 10 minuti perché siamo stati troppo morbidi in difesa nei pick&roll. Nella ripresa abbiamo messo maggiore pressione e siamo riusciti a ribaltare l’inerzia della gara. Siamo entrati nel match nel secondo tempo, ho detto ai ragazzi di continuare con una difesa molto aggressiva e infatti nel terzo periodo siamo stati impenetrabili come dimostrano i soli 8 punti subiti. In attacco abbiamo migliorato l’ultimo passaggio, prendendoci buone conclusioni e mettendo la palla nel ferro”.