Sidigas Avellino, il canturino Bazarevich: “Evitare le transizioni di Avellino e limitare Nunnally”

Sidigas Avellino, il canturino Bazarevich: “Evitare le transizioni di Avellino e limitare Nunnally”

4 marzo 2016

L’Acqua Vitasnella Cantù è attesa alla difficile trasferta in quel di Avellino contro la Sidigas, non un impegno particolarmente semplice per gli uomini di Bazarevich che hanno bisogno di innestare un filotto di vittorie per poter sperare di accedere ai play off.

E’ proprio il coach russo di Cantù a presentare la prossima trasferta dei brianzoli in Campania: “Affronteremo una squadra in forma che sta attraversando un ottimo momento, giocano bene insieme, sono rodati e hanno trovato la giusta alchimia. Bisogna stare attenti alla loro transizione e cercare di limitare Nunnally, di sicuro l’uomo chiave di tutto il roster biancoverde”

Bazarevich si sofferma sulle maggiori scelte che ha a disposizione in seguito all’arrivo di Lorbek:“Possiamo permetterci di giocare anche col doppio playmaker. Ukic e Hodge possono tranquillamente giocare insieme sfruttando cosi una maggiore fluidità nel possesso palla. Ma ci sono anche altri momenti in cui accanto ad un playmaker bisogna affiancare un tiratore. Bisogna essere versatili al punto giusto, ad Avellino misureremo il punto di crescita dell’intera squadra”


Latests News

Ponte Ofantina, lavori a rilento. Proteste da Parolise

Ponte Ofantina, rischiano di allungarsi i tempi per il completamento

16 ottobre 2018

Dossier Caritas: povertà e disoccupazione, è allarme

Allarme povertà dal dossier della Caritas diocesana di Benevento. In

16 ottobre 2018