Fame da Lupi!

Fame da Lupi!

18 marzo 2017

Sidigas Avellino affamata di vittorie dopo aver portato a casa lo scalpo della Grissin Bon Reggio Emilia. La trasferta emiliana ha fatto tornare il sorriso alla truppa biancoverde reduce da un mese scarno di “W” sul tabellone della graduatoria e ora capitan Green e soci vogliono carburare in vista di un rush finale che ha tutto il sapore di una postseason anticipata.

Sassari, Brindisi, Venezia e Cantù sulla strada della Scandone che non si lascia alle spalle la situazione emergenziale scaturita dalla lungodegenza di Marco Cusin, dai dolori alla spalla sinistra di Joe Ragland, dall’influenza di Levi Randolph e dagli acciacchi al ginocchio di Kyrylo Fesenko, anche se questa va piano piano attenuandosi.

L’ortopedico della Nazionale, professor Raffaele Cortina, ha sancito il pieno recupero del pivot azzurro che salterà sì il Banco di Sardegna sabato sera, ma sarà finalmente sui legni per la doppia trasferta di Brindisi e Venezia. Sta bene anche Fesenko, dopo il colpo al quadricipite rimediato settimana scorsa.

Per Sacripanti i dubbi si riducono al pacchetto esterni, in particolare a Ragland e Randolph. Il coach canturino conta di recuperare il figlio dell’Alabama per la gara di sabato, anche se quest’ultimo non si è praticamente mai allenato in settimana. Discorso diverso per il play di West Springfield, soliti dolori alla spalla sinistra a causa di un problema ad un muscolo indolenzito con la volontà che sembra essere quella di tenerlo a riposo precauzionale.

Il ballottaggio per entrare a referto dunque è proprio tra Ragland e Obasohan. Il tecnico brianzolo in settimana ha speso parole al miele per la guardia belga, non considerata affatto un ripiego bensì un’arma in più da sfoderare a patto che si faccia trovare pronto quando chiamato in causa, come del resto ha già fatto al PalaBigi di Reggio Emilia.

In vista del Saturday Night Live scalpita anche il grande ex della gara David Logan: due stagioni in canotta biancoblu con tanto di Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa conquistate da Mvp nel palmarès. Titoli che sono valsi alla guardia naturalizzata polacca un posto d’onore nella storia della compagine sassarese. Passato e presente che si affrontano a Contrada Zoccolari, per Logan sarà la prima contro la Dinamo visto che al PalaFiera di Rimini non è potuto scendere sui legni a destreggiarsi fra i “giganti”.

di Renato Spiniello.