Sicurezza e rifiuti, D’Ercole: “Il Governo manterrà le promesse”

13 maggio 2008

Regione – “Un governo con l’occhio attento alla Campania”. Lo ha sottolineato il capo dell’opposizione in Consiglio Regionale, Francesco D’Ercole, a commento del discorso programmatico presentato questa mattina a Montecitorio e sul quale il premier ha chiesto ed ottenuto la fiducia della Camera dei deputati e della lista dei 60 componenti chiamati a comporre il nuovo esecutivo. “Tre ministri ed altrettanti sottosegretari campani – ha continuato – per la prima riunione post fiducia già programmata a Napoli, in cui tornano prepotenti due importanti questioni: il primo problema da affrontare e da risolvere sarà l’emergenza spazzatura nella nostra regione; il secondo riguarda la sicurezza (anche se questo è una questione che riguarda l’intero Paese). Problematiche in agenda che rappresentano la dimostrazione inconfutabile che questo esecutivo guarderà con particolare attenzione alla Campania, alle sue esigenze ed alle cose da fare per rilanciarne le quotazioni, sia in campo nazionale che internazionale”. “Di più – ha continuato – rappresentano la risposta più significativa a quanti hanno finora sostenuto che quelle del centrodestra, per la Campania ed il Mezzogiorno, erano soltanto promesse elettorali che sarebbero finite immediatamente nel dimenticatoio”. “Ora – ha concluso D’Ercole – non ci resta che attendere con fiducia che le parole divengano fatti e verificare che, quella che si accinge a (ri)nascere, da qui a qualche mese, sarà, nonostante Bassolino, una Campania migliore. Inutile aggiungere che quando Bassolino deciderà di togliere definitivamente il disturbo, consentendo alla nostra gente di darsi un nuovo governo in linea con quello nazionale, le cose potranno andare ancora meglio. Speriamo soltanto lo faccia presto!”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.