Si spacciava per la sorella di Cantone: l’avvocatessa di Cervinara lascia il carcere

Si spacciava per la sorella di Cantone: l’avvocatessa di Cervinara lascia il carcere

11 settembre 2018

Il Tribunale di Napoli, dodicesima sezione riesame, in accoglimento del ricorso proposto dagli avvocati Dario Vannetiello e Sergio Clemente, ha annullato la ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei confronti dell’avvocato Maria Virginia Cantone.

Plurime e gravi le truffe contestate, pari in totale ad oltre trecentomila euro, che sarebbero effettuate alterando provvedimenti giudiziari nonché falsamente spendendo il nome di uno dei più noti magistrati italiani, Raffaele Cantone.

Le indagini hanno anche accertato l’ invio di mail, scritte ed inviate dall’avvocato Cantone, che sarebbero apparse come redatte dal Giudice Cantone viceversa ignaro e completamente estraneo ai fatti.