Si ritrova con 1.700 euro di bollette non pagate: era una truffa

Si ritrova con 1.700 euro di bollette non pagate: era una truffa

3 agosto 2018

I carabinieri della Stazione di Caposele hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un 40enne ed un 50enne del nord Italia, ritenuti responsabili di truffa, sostituzione di persona e trattamento illecito dei dati personali.

L’indagine prende spunto dalla denuncia sporta da una persona del luogo, che ha visto recapitarsi, da una società di recupero crediti, l’avviso per il pagamento di 1.700 euro, relativo alla mancata corresponsione di bollette di un’abitazione ubicata in provincia di Monza Brianza.

All’esito dell’attività, i militari hanno accertato che i due, carpiti i dati dell’ignara vittima, hanno fraudolentemente stipulato a suo nome un contratto per la fornitura di servizi energetici per la citata abitazione che uno dei due, proprietario della stessa, aveva dato in fitto all’altro.

Alla luce delle risultanze emerse, a carico dei predetti è dunque scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.