Si finge carabiniere per mettere a segno truffa on line

Si finge carabiniere per mettere a segno truffa on line

17 novembre 2018

I Carabinieri della Stazione di Gesualdo hanno denunciato un 40enne di Catanzaro, ritenuto responsabile del reato di truffa. A cadere nella sua trappola, una donna di Gesualdo che, in cerca di un buon affare, è stata attirata dal prezzo oltremodo conveniente di un Iphone in vendita su un noto sito di annunci on-line.

Contattato telefonicamente l’inserzionista, sia per avere maggiori chiarimenti sul prodotto sia per ridurre al minimo il suo dubbio che potesse trattarsi di una truffa, le sono state fornite dettagliate informazioni. Non solo, il malfattore l’ha ulteriormente rassicurata spacciandosi per un carabiniere.

La donna ha così effettuato il pagamento mediante versamento dell’importo su carta prepagata. Ma, ricevuta la somma pattuita, il fittizio venditore non ha consegnato lo smartphone, rendendosi irreperibile.

Le indagini condotte dai Carabinieri, dopo la denuncia della donna, hanno consentito di identificare il 40enne, deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.