Sfratti, ad Avellino 2500 entro l’anno: la nota del Sicet

4 giugno 2013

Il Sicet ha rielaborato i dati parziali ed incompleti sugli sfratti, resi noti in questi giorni dal Ministero dell’Interno, relativi all’anno 2012. “Sono 70mila i provvedimenti di convalida, per il 95% legati a morosità incolpevole. 121mila le richieste di esecuzione e oltre 28mila quelli eseguiti. Tutte le città metropolitane in forte crescita: Milano con 18 mila richieste; Roma con 8000 convalide,5500 richieste e 2500 esecuzioni. Ad Avellino sono 2.500 gli sfratti eseguibili entro la fine del 2013. Il Governo deve intervenire immediatamente – ha detto Pasquale Troise – con un decreto legge che preveda la graduazione dei provvedimenti di sfratto per il passaggio da casa a casa, compresi quelli per morosità incolpevole (disoccupati, indigenti). Serve la revisione urgente della fiscalità sulla casa, la lotta all’evasione sugli affitti in nero. Il Governo ha l’obbligo di finanziare il Fondo di sostegno agli affitti per gli inquilini in difficoltà, portandolo dallo zero attuale ad almeno 300 milioni di euro per il 2013”.