Serrata dei commercianti a Grottaminarda, Forza dei Consumatori plaude all’iniziativa

Serrata dei commercianti a Grottaminarda, Forza dei Consumatori plaude all’iniziativa

10 giugno 2018

Martedì 12 giugno, dalle 17 alle 20, a Grottaminarda ci sarà una serrata delle attività commerciali contro l’indifferenza delle istituzioni comunali e la mancanza di un progetto politico di rilancio dell’economia. Alle base della protesta, si legge nel comunicato redatto dai commercianti, la mortificazione dell’impegno della categoria; il mancato rispetto dei tempi di consegna dell’opera pubblica denominata invaso spaziale i cui lavori da due anni paralizzano il centro cittadino creando danno agli utenti e gravi perdite economiche al comparto commerciale; il mancato coinvolgimento dei commercianti e delle associazioni di categoria.

Sollecitati a intervenire, i presidenti dell’Associazione Forza dei Consumatori Grottaminarda, Nicola Cataruozzolo ed Erminio Merola, plaudono all’iniziativa.

«La serrata – dicono- è un’azione legittima che attesta l’importanza dei commercianti nel tessuto sociale della cittadina. Una protesta che parte dal basso e che trova il suo fondamento nella lontananza delle istituzioni comunali dai problemi dei cittadini, intesi sia come esercenti che come consumatori».
L’associazione dei consumatori, pertanto, si schiera dalla parte degli esercenti ma allo stesso tempo invita le altre associazioni di categoria ad aprire una seria riflessione.

«Ben venga la serrata –spiegano Cataruozzolo e Merola- ma per far si che la protesta non si limiti a una singola e isolata azione, crediamo sia necessario e urgente aprire un tavolo di concertazione che proponga all’Amministrazione Comunale l’emanazione di una Carta della qualità dei servizi e l’istituzione di una sessione annuale di verifica del funzionamento dei servizi tra ente locale, esercenti ed associazioni dei consumatori così come previsto dall’art.2, comma 461, della Legge Finanziaria del 2008».