Serino – De Filippis: “Qualche gruppo cerca solo visibilità”

11 settembre 2005

Serino – “Non siamo certo noi ad agitarci. Siamo fin troppo tranquilli. Diciamo piuttosto che a creare bagarre sono altri gruppi politici che evidentemente mirano ad una maggiore visibilità”. A rilasciare la dichiarazione, e lo fa con estrema serenità, è l’ex vice sindaco di Serino, Luigi De Filippis. Dopo la mozione di sfiducia ‘incassata’ da Armando Ingino, qualche settimana fa, le conseguenti dimissioni dal ruolo di sindaco e l’avvento del Commissario Prefettizio, dott. Crocchia, la città alle falde del Terminio sembra essersi bloccata. Il Commissario, infatti, può procedere solo all’espletamento degli atti di ordinaria amministrazione. Politicamente, tuttavia, qualcosa già si sta muovendo in vista delle amministrative del prossimo aprile. Infatti qualche gruppo politico già sembra essere alle prese con probabili future alleanze. “Questo – spiega De Filippis – a dimostrazione del fatto che la politica non ha mai un momento di stasi. Anche quando a ‘governare’ un Comune è il Commissario prefettizio. Noi, ex membri della maggioranza, al momento siamo fermi, non siamo alla ricerca di nuove coalizioni ma una cosa è certa: abbiamo capito chi ‘evitare’. Siamo dei moderati, chi è concorde a questa linea sa dove trovarci. Speriamo che il paese si unisca a noi. Al momento ci allieta almeno una cosa: alcuni gruppi hanno compreso come sia fuori luogo un avvicinamento al nostro gruppo”. Ma altro si muove, come conferma l’ex vice di Ingino: “Uno dei gruppi che in passato faceva parte della nostra alleanza si sta muovendo un po’ troppo. E’ chiaramente alla ricerca di notorietà. Noi non ci agitiamo – termina De Filippis – perché sappiamo che buona parte della comunità locale è con noi”. (Dante Grimaldi)