Serie B – Falcone: “Dovremo essere bravi ad avere più mordente”

30 aprile 2009

L’esperto difensore Giulio Falcone è chiaro sul Parma che scenderà in campo sabato contro l’Avellino di Salvatore Campilongo. Una squadra che vuole chiudere il discorso salvezza a tutti i costi: “Al Partenio sarà sicuramente un Parma che farà la partita, – afferma l’esperto centrale– del resto come era stato anche lunedì sera contro la Salernitana. Non si è trattato della gara più entusiasmante del nostro campionato, ma abbiamo cercato comunque di vincerla e di portare a casa i tre punti, collezionando occasioni che, un po’ per bravura del loro portiere ed un po’ per sfortuna, non siamo riusciti a capitalizzare”. Sulla formazione biancoverde: “Penso che l’Avellino giocando in casa debba fare qualcosa in più rispetto alle squadre che vengono al Tardini e che solitamente si chiudono perché deve cercare di salvarsi. Noi dovremo essere più bravi ad avere ancora più mordente, ancora più voglia di loro, più aggressività. A parità di carica abbiamo delle doti tecniche migliori, ma queste possono farsi valere solo se hai la stessa voglia di vincere, la stessa voglia di combattere che ha l’avversario”. Un incontro quasi da ultima spiaggia per i lupi: “Mancano ancora cinque partite alla fine del campionato: loro devono salvarsi, noi dobbiamo tornare in serie A. Altre squadre dovranno cercare di evitare la retrocessione o i playout ed altre ancora vorranno centrare i playoff, quindi ogni compagine ha il suo obiettivo”.