Serie B – 36esima giornata: curiosità, precedenti e pronostici

17 aprile 2009

Avellino – Piacenza
Martedì pomeriggio l’Avellino ha recuperato la gara contro il Sassuolo, portando a casa un prezioso ma striminzito punticino, che se non fa classifica, quanto meno fa morale nel gruppo biancoverde, soprattutto per come è arrivato. I lupi sotto di una rete hanno reagito alla grande, prima trovando la rete del pari e poi addirittura sfiorando il vantaggio con il giovane Visconti che ha centrato in pieno il palo. Ora i campani non sono più ultimi e cosa più importante le distanze dalla zona play out si sono ridotte a cinque lunghezze. Al Partenio arriverà il Piacenza che prima della sosta forzata era riuscito ad impattare al Garilli per 2 a 2 contro il Brescia, recuperando due volte lo svantaggio grazie alle reti di Moscardelli e Ferraro. I biancorossi occupano una posizione di classifica più che tranquilla (sono a 45 punti), ma ciò non toglie che sicuramente venderanno cara la pelle, anche perché Pioli vuole archiviare la pratica salvezza quanto prima. Il trainer degli emiliani dovrà fare a meno dello squalificato Graffiedi e degli infortunati Riccio, Iorio e Zammuto, cui si aggiungono gli assenti di lunga data Anaclerio, Wolf, Rickler e Tull; assenze pesanti anche per Campilongo che ritrova Vaskò, ma ancora una volta non potrà contare sui due uomini di spicco del suo attacco De Zerbi e Sforzini (entrambi infortunati). L’ultimo successo degli irpini è del 1989: 1-0. Nel computo complessivo delle gare disputate in cadetteria due successi irpini, un pari e tre vittorie piacentine.
Pronostico: 1

Bari – Rimini
Non sono bastati due settimane fa i 40 mila del San Nicola a spingere il Bari capolista al successo contro il Parma, che ha espugnato l’impianto pugliese con un secco 2 a 0 portandosi ad un solo punto dalla vetta. I biancorossi sono apparsi timorosi e un po’ sottotono: il distacco dalla terza piazza resta comunque sostanzioso, otto punti. In pratica occorre solo gestire il vantaggio per festeggiare la serie A. Contro il Rimini l’occasione giusta per ritornare al successo, ma il compito non potrebbe essere così semplice, anche perché il team di Selighini è reduce da un pesante ko incassato a Trieste (4-0) e un ulteriore sconfitta potrebbe far definitivamente scivolare i romagnoli in piena zona play out, adesso ad un punto. In casa Bari, mister Conte recupera Bianco, ma ancora non potrà disporre di Esposito; tre assenze pensati sono da registrare nel Rimini, che dovrà fare a meno di Puglisi, Catacchini e Milone. Romagnoli in serie positiva da due trasferte a Bari, dove complessivamente in B, hanno incassato tre sconfitte, ma hanno pure ottenuto tre pari e una vittoria.
Pronostico: 1

Cittadella – Pisa
Prima della sosta per le vittime del terremoto d’Abruzzo, il Cittadella, dopo essere passato in svantaggio, era riuscito ad acciuffare tra le mura amiche un prezioso pari contro il Sassuolo, che ha consentito loro di rimanere agganciati alla quint’ultima posizione in classifica in condominio con il Frosinone. Il Pisa invece, che si presenterà al Tombolato senza gli squalificati Viviani e Gasparetto, se non vuole essere risucchiato nella zona calda della classifica deve fare punti. La sconfitta di Ascoli brucia ancora e dunque Ventura ha chiesto ai suoi ragazzi una prova di orgoglio e carattere. Foscarini deve fare a meno del solo Carteri; tra i neroazzurri oltre ai su citati squalificati, restano in dubbio anche Braiati, D’Anna e Bonucci. Match inedito per la B. Quattro invece i precedenti in C1 e toscani sempre sconfitti e mai in goal.
Pronostico: 1X

Empoli – Treviso
Resta ancorato alla zona play off l’Empoli di Baldini, che però prima della pausa per il lutto nazionale, ha sciupato una occasione d’oro per allungare in classifica. Contro un Frosinone certamente non irresistibile non è riuscito ad andare al di là dell’1-1, incassando la rete del pari a due minuti dallo scadere. Anche il Treviso ha visto svanire oltre il 90esimo il sogno di espugnare l’Arechi di Salerno. Un successo che avrebbe consentito ai trevigiani di inguaiare i campani e portarsi a soli 4 punti dalla zona play out. La squadra di Gotti ha comunque dimostrato di essere viva e nonostante le assenze forzate di Scurto e Gissi, sicuramente darà filo da torcere ai toscani. Baldini ha dubbi in difesa e attacco: ballottaggi tra Marzoratti e Vinci e tra Flachi e Corvia. Bilancio dei precedenti in perfetta parità, con due successi per parte. L’ultimo match giocato tra le due formazioni si è disputato in massima serie nel 2005/06: 1-1 il risultato finale.
Pronostico: 1X

Livorno – Parma
Dopo il clamoroso ko incassato contro l’Ancona, il Livorno ancora una volta ha toppato tra le mura amiche impattando per 1 a 1 contro il Vicenza che ha agguantato il pari al 95esimo su rigore. Il team di Acori ha dimostrato di non saper più chiudere le partite sciupando tanto, troppo. Adesso il secondo posto è a sette punti e dunque più che guardare avanti, i labronici farebbero bene e guardarsi le spalle, anche perché il Sassuolo insegue a tre sole lunghezze. L’occasione che si presenta però questa settimana è ghiottissima: al Picchi arriva infatti il Parma vice-capolista e vincere significherebbe riavvicinarsi al sogno promozione diretta. I ducali però sono in uno strepitoso momento di forma: hanno vinto a Bari e sono imbattuti da mesi. Due assenze per squalifica per parte: Rossini nel Livorno e Paci nel Parma. Sfida con precedenti in tutte le categorie, ma i ducali non sono mai risultati vittoriosi. In B due vittorie dei padroni di casa e un pari.
Pronostico: 1X

Mantova – Ancona
Battendo l’Albinoleffe il Mantova si è momentaneamente tirato fuori dalla zona caldissima della classifica che comunque dista solo due lunghezze. In graduatoria i virgiliani hanno agguantato proprio l’Ancona, asfaltato dall’Avellino al Partenio per 3 a 0, dando segni di cedimento preoccupanti di cui potrebbero approfittarne Godeas e compagni per allungare il passo. Mister Monaco ha però strigliato a dovere i suoi e dunque si prevede una gara tiratissima. Quattro assenze pesanti per Somma: Coppiardi, tarana, Locatelli e Balestri; tutti disponibili invece in casa Ancona. Dorici mai vittoriosi a Mantova nei quattro precedenti giocati tra B e C. In cadetteria l’unico precedente giocato è terminato con la vittoria dei virgiliani.
Pronostico: 1X

Modena – Sassuolo
Derby di importanza fondamentale quello che andrò in scena sul manto erboso del….. Il Modena, dopo aver impattato contro il Grosseto davanti al pubblico amico quindici giorni fa, ha la necessità di tornare alla vittoria per restare ancorato alla speranza di agguantare quanto meno i play out. I neroverdi, che martedì nel recupero contro l’Avellino non sono riusciti ad andare al di là dell’1-1, hanno bisogno di punti per avvicinarsi alla terza piazza e soprattutto per non rischiare di essere scavalcati da Triestina e Brescia che occupano in condominio la quarta posizione. Mister Apolloni potrebbe dover fare nuovamente a meno di bruno alle prese con un affaticamento muscolare; Mandolini invece ritrova Zampagna e il difensore Rea. Derby inedito per la cadetteria. All’andata netto successo dei neroverdi per 3 a 0.
Pronostico: 1X

Salernitana – Albinoleffe
Una rete allo scadere in sospettato fuorigioco ha permesso alla Salernitana di non affondare, agguantando un pari preziosissimo contro il Treviso. Il punto però non ha evitato il secondo esonero stagionale a mister Castori, che è stato sostituito da Brini. All’ex tecnico dell’Ancona, il compito di risollevare le sorti dei granata che nell’ultima uscita sono apparsi macchinosi, lenti e prevedibili. La contemporanea assenza per squalifica dei vari Di Napoli, Fatic, Kyriazis e Pestrin (cui si aggiungono gli infortunati Cannarsa, Peccarisi e Fragiello) non agevolerà il compito ai camapni che si troveranno di fronte un Albinoleffe in piena lotta per un posto nei play out e avvelenato per l’immeritata sconfitta di misura rimediata nell’ultimo turno contro il Mantova. Il tecnico dei seriani Madonna anche lui avrà problemi di formazioni, visto che si ritrova a dover fare i conti con l’ indisponibilità dei vari Geroni, Poloni e Conteh. La gara manca all’Arechi dal 2005. Nei due precedenti disputati in B, campani mai vittoriosi: una vittoria dei lombardi e un pareggio.
Pronostico: X

Vicenza – Brescia
Grazie ad un contestatissimo rigore trasformato al 95esimo da Margiotta, il Vicenza è uscito imbattuto dall’impegnativo match contro il Livorno, guadagnando un punto importantissimo in chiave salvezza. Non è invece riuscita al Brescia di battere un indomito Piacenza che sotto due volte per le reti di Tognozzi e Caracciolo, è riuscito a rimontare e nel finale anche a far tremare le rondinelle, che comunque restano in piena corsa play off. Assenze importanti da una parte e dall’altra: nel Vicenza mancherà Giani. Nel Brescia out Bega e Mareco Veneti senza successi negli ultimi tre scontri diretti in B: 18 i precedenti, con bilancio nettamente a favore dei padroni di casa che conducono con 8 vittorie. Otto anche i pareggi e due soli i successi dei bresciani.
Pronostico: 1

(di Nicola Iannaccone)