Sequestro Isochimica, la nota del Prc

3 giugno 2013

Avellino – “Il sequestro preventivo dello stabilimento e dell’area di sedime dell’ex Isochimica, disposto dal Corpo Forestale dello Stato di Avellino,e gli avvisi di garanzia, nelle loro motivazioni confermano quanto negli anni denunciato dai lavoratori e dal Prc”. Così in una nota Della Pia del Prc.

“Il decreto d’urgenza conseguente alle ultime verifiche ci consegna un quadro particolarmente preoccupante sotto l’aspetto dell’inquinamento ancora in atto dell’area interessata. Auspichiamo che tale provvedimento segni un’ inversione di rotta rispetto a quanto fino ad oggi avvenuto, in relazione al legittimo riconoscimento sanitario e previdenziale non più rinviabile per le persone colpitie da patologie asbesto correlate e per quanto riguarda un’adeguata vigilanza ambientale e medica da concretizzare per l’intera valle del sabato e i suoi abitanti”.