“Sentieri Mediterranei”, domani a Summonte il concerto di Fiorenza Calogero

“Sentieri Mediterranei”, domani a Summonte il concerto di Fiorenza Calogero

1 Agosto 2020

“Sentieri Mediterranei” prosegue, dopo il successo di pubblico e di critica per l’avvio della kermesse con il concerto di Noreda Graves. Domani – domenica 2 agosto – il secondo appuntamento del cartellone della 21esima edizione del festival.

Si parte alle ore 9 con l’escursione a cura dell’associazione Irpinia Trekking presso il santuario di Montevergine. Anche in questa occasione il punto di ritrovo è presso l’Info-point del comune (prenotazioni allo 0825.691191).

Nel pomeriggio alle ore 17 si rinnova l’appuntamento con le visite guidate nel borgo irpino con tappe presso la torre Angioina (Complesso Castellare e Museo Civico di Interesse regionale) e la Chiesa Madre San Nicola di Bari.

Alle 21 presso il concerto di Fiorenza Calogero dal titolo “NapulAnnùra”.

Amore immenso e viscerale per la canzone classica napoletana: “NapulAnnùra” è un rapporto che travolge i sensi e risveglia le antiche passioni di un popolo figlio della terra scura e del fuoco del Vesuvio. Tammorre e chitarre sono l’anima di un progetto musicale che “spoglia” l’anima di Napoli e la fanno vibrare come un’amante pronta al brivido dell’amore.

È la voce di Fiorenza Calogero, l’Euterpe napoletana, che con “NapulAnnùra” riagita, come se volesse infuocarle con la lava che scorre nelle vene di Parthenope, le opere dei grandi autori: Carosone, Sergio Bruni, Angela Luce, Concetta Barra e Raffaele Viviani. Con lei in questa nuova avventura, come naviganti erranti in cerca dei suoni perfetti del profondo sud: Marcello Vitale (chitarra battente), Carmine Terracciano (chitarra napoletana), Vito Ranucci (sax soprano) e il percussionista Gabriele Borrelli.

Si precisa che tutti gli spettacoli sono organizzati nel pieno rispetto del protocollo di sicurezza “Anti-diffusione Sars-Cov-2 spettacoli del vivo”, il quale prevede un singolo evento in in sede fissa.