Senerchia, la minoranza abbandona l’aula: appello al Prefetto

Senerchia, la minoranza abbandona l’aula: appello al Prefetto

11 giugno 2018

“Siamo costretti, per la seconda volta, ad un gesto estremo che ci costa molto ma che serve a mettere in evidenza la gestione, fumosa, autoritaria, reazionaria e antidemocratica del Consiglio Comunale di Senerchia”. Così i consiglieri comunali del gruppo di opposizione “Senerchia è Tempo di Futuro” Pietro Trimarco, Stefano Famiglietti e Claudio Mazzone.

“Dopo gli inaccettabili tentativi di chiudere ogni forma di dialogo e confronto democratico all’interno dell’assise senerchiese, atteggiamento portato avanti dal Presidente del Consiglio Faia che, invece di svolgere il suo ruolo di garante dell’aula, si prodiga nel provare a non far esprimere le minoranze, a non consegnare gli atti e che commette continui e maldestri errori nell’atto stesso di convocazione delle adunanza, siamo convinti che un gesto eclatante sia inevitabile”.

“Provvederemo ad interessare il Prefetto perché urge un intervento per il ripristino delle regole democratiche nel nostro comune” concludono i consiglieri.