Senerchia, 2 milioni di euro per ristrutturare elettrodotto Piceglie

6 dicembre 2012

Senerchia – Una buona notizia per Senerchia. L’Amministrazione Comunale, guidata da Beniamino Grillo, ha ottenuto il suo primo finanziamento dai Fondi PSR 2007/2013 relativo al “Miglioramento delle infrastrutture connesse allo sviluppo e all’adeguamento dell’agricoltura e della silvicoltura – Azione Approvvigionamento Energetico – Misura 125”, con decreto n. 422 del 13.11.2012 dello StaPa Cepica di Avellino. L’importo finanziato è pari a 1.652.892,00 euro + iva per un totale di 2 milioni di euro, sottolineando che a totale carico dell’Unione Europea senza oneri per il Comune.

L’opera da realizzare consiste nell’approvvigionamento, potenziamento e ristrutturazione dell’elettrodotto rurale linea MT20KV PICEGLIE. Questo finanziamento consentirà al nostro territorio di raggiungere un importante traguardo in termini di sviluppo, soprattutto nel campo agricolo e ambientale. Agricolo in quanto consentirà una migliore utilizzazione dei fondi con il miglioramento della viabilità rurale e la messa in sicurezza dei fondi stessi eliminando i tralicci e i fili dell’alta tensione.
Ambientale in quanto eliminando tralicci e fili sospesi rafforzano la vocazione ambientale di cui è naturale esempio il nostro territorio. In tempi dove imperversano le pale eoliche, noi con questa opera cerchiamo di rendere il paesaggio quanto più gradevole possibile.
Anche come infrastrutture riusciremo a fare qualche intervento migliorativo e dal punto di vista degli impianti di pubblica illuminazione si cercherà di attivare un efficientamento energetico inserendo l’illuminazione a LED dove è possibile.

La vocazione ambientale e turistica può e deve essere un punto fondamentale su cui questa amministrazione punterà per uno sviluppo del territorio in modo da preservarlo e garantire quelle caratteristiche naturali e ambientali che il nostro territorio naturalmente offre.
Questo è una delle poche strade che oggi abbiamo per rilanciare Senerchia in modo sano, senza consentire opere o interventi stravaganti che hanno mortificato il territorio senza portare nessun beneficio alla comunità ma solamente a pochi “protagonisti”.
In questo momento di crisi economica e sociale una risorsa del genere da spendere sul nostro territorio ci permette di guardare al futuro con più speranza ed ottimismo.
Un ringraziamento va ai nostri tecnici (ing. Michele Savastano e ing. Pierangelo Manginelli) i quali, in tempi non certamente ragionevoli, hanno soddisfatto tutti i requisiti necessari tali a consentire una valutazione progettuale alta con la conseguente aggiudicazione del finanziamento.

Su 103 istanze presentate in Regione Campania ne sono state finanziate solamente 12 tra cui questa di Senerchia.
Questo finanziamento non è dovuto al caso ma ad una azione che si basa su alcuni elementi fondamentali che il nostro territorio possiede e che hanno consentito alla nostra proposta progettuale di avere un punteggio in graduatoria meritevole di approvazione:
1. la vocazione ambientale iniziata nel 1992 con la creazione dell’Oasi WWF Valle della Caccia con cui ci si è potuto inserire nel SIC (sito di interesse comunitario);
2. l’appartenenza al Parco dei Monti Picentini;
3. La presenza di aziende agricole attive e sane che hanno già utilizzato fondi PSR.

Questa Amministrazione sta lavorando anche su altre idee progettuali da inserire nelle rispettive misure finanziabili.