Semaforo Pianodardine, la denuncia di Nicola Battista

12 novembre 2012

“Da circa 2 mesi l’impianto semaforico posto all’incrocio di Pianodardine – Via Filande è inattivo. L’assessore ancora in servizio promise una rapida riparazione, poi più nulla. L’incrocio in questione è sede quotidiana di incidenti d’auto alcuni anche gravi”. A denunciare il fatto è Nicola Battista, ex consigliere comunale di Avellino.
“Gli uffici del Comune – continua Battista – in questi mesi si sono “attivati” per le procedure di loro competenza, ma non riescono a trovare i 3000 euro per la riparazione. Mi chiedo a che servono i soldi delle multe, a cosa servono i soldi che l’assicurazione dell’auto ha versato alle casse comunali (e se non li ha versati a cosa serve l’ufficio legale) eccetera. Quanto tempo i fruitori di quell’incrocio dovranno ancora aspettare per affrontarlo in sicurezza? Oltretutto da alcune sere, sempre a Pianodardine, è spento anche l’impianto di illuminazione pubblica, mentre in altre zone di Avellino (Rione Parco ad esempio) l’impianto resta acceso 24 ore al giorno (probabilmente per consentire alla ditta di recuperare le tariffe che perde sull’altro impianto spento). I cittadini di Pianodardine sono stanchi di essere abbandonati a se stessi. Stiamo ripensando di raccogliere le firme per passare al Comune di Atripalda”.