SeL – Nasce “Nuova sinistra con Vendola”

26 novembre 2010

Avellino – Si é svolta questo pomeriggio, presso la Chiesa del Carmine di Avellino, l’assemblea fondativa de ‘La Nuova Sinistra con Vendola’. Hanno raccolto l’appello lanciato dagli organizzatori il vice-Presidente del Consiglio Comunale di Ariano Giovanni La Vita, Maria Grazia Valentino, dell’Assemblea Nazionale di SEL, Carlo De Vincentis, Segretario della Cgil-Scuola, il sen. Angelo Flammia, la Presidentessa di ‘Famiglie Arcobaleno’ Giuseppina La Delfa, Rocco Pignatiello del Laboratorio della Sinistra di Lacedonia, il dirigente regionale GD Valerio Pisaniello, il Segretario GD di Lauro Daniele Acerra, Peppino Di Iorio e Andrea Forgione dirigenti provinciali del Pd, il Sindaco di Sperone Salvatore Alaia, Salvatore Mirabile, Emanuele Esposito, Pompilio Albanese, Nando Todino, Luigi Fungaroli, Giuseppina Buscaino, Agostino Pelullo. Aprendo l’assemblea, la Valentino ha spiegato “Non siamo una corrente. Il nostro progetto aperto e trasversale é molto più ambizioso. Oggi nasce un laboratorio della buona politica, un luogo plurale di elaborazione e innovazione, una rete in grado di produrre iniziative e proposte, una forza capace di spingere la sinistra irpina fuori dall’arroccamento. E in parte ci stiamo già riuscendo, se é vero che, seppure tardivamente, si é aperto un confronto nel centro-sinistra. Ora -ha proposto la Valentino- si lavori alla costituzione di un coordinamento delle opposizioni in Consiglio Provinciale”. Nella sua introduzione Gennaro Imbriano ha affermato “La favola berlusconiana si è ormai infranta. È andata a sbattere sui cumuli di rifiuti napoletani, sulle immobili macerie de l’Aquila, si è schiantata contro un federalismo egoista, contro la delusione del popolo sedotto e abbandonato del family day, contro la balla televisiva di una crisi troppo a lungo negata. La favola del berlusconismo è stata sepolta dal crollo di Pompei. E finalmente ora l’Italia si sta svegliando dall’incubo. E’ questo, dunque, il momento per costruire l’alternativa. Ma l’alternativa non si costruisce nel palazzo, giocando col pallottoliere. L’alternativa si costruisce nel paese reale, sui tetti delle università e nelle piazze della Cgil. Le Primarie, servono proprio a questo, a ricostruire una connessione con la nostra gente, ad attivare speranza e partecipazione. ‘La Nuova Sinistra con Vendola’ nasce per aggregare la sinistra che chiede le Primarie, che le vuole subito, e che sostiene la sfida di Nichi Vendola”. Presto, in tutto il territorio irpino, partiranno le iniziative de ‘La Nuova Sinistra con Vendola’, a sostegno delle primarie e della leadership del Presidente pugliese.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.