“Sei meridionale”: irpino malmenato a Lodi, la solidarietà di Sel

13 marzo 2010

Codogno, una cittadina di 15mila abitanti in Provincia di Lodi, è stato teatro di un violento atto di discriminazione ai danni di un nostro conterraneo. A denunciarlo è Sinistra Ecologia Libertà di Avellino. “Nel profondo e “civile” Nord – fanno sapere da via Dante – Giacomo, un giovane irpino e nostro compagno, militante di Sel a Lauro, è stato aggredito prima verbalmente poi fisicamente da un individuo per il solo fatto di essere un cittadino meridionale”.

L’episodio si sarebbe verificato ieri e secondo Sel di Avellino è indice di cosa “sia diventato questo Paese, dove la violenza e la prevaricazione verso tutto ciò che sia ritenuto ‘diverso’ pare diventare senso comune. È stato colpito un ragazzo proveniente da una terra difficile come il Vallo di Lauro, un emigrante che, come tanti, di reca al Nord e lascia la propria comunità per costruire per sé stesso un futuro di dignità e di libertà. Nella speranza che le autorità competenti facciano quanto prima chiarezza e giustizia, a Giacomo va la nostra più totale e sincera solidarietà nella certezza che, come noi, continuerà a credere nella possibilità do costruire un paese civile e inclusivo che sappia bandire ogni forma di razzismo ed intolleranza”.