Scuole, Carabinieri in Provincia. Si attende l’ordinanza di chiusura del Liceo Artistico

Scuole, Carabinieri in Provincia. Si attende l’ordinanza di chiusura del Liceo Artistico

17 novembre 2016

I Carabinieri, su mandato della Procura di Avellino, stamane sarebbe tornati negli uffici di Palazzo Caracciolo ad Avellino, sede dell’Ente Provincia con l’obiettivo – sembra – di acquisire ulteriore documentazione relativamente alla sicurezza del Liceo artistico De Luca ma non solo.

Infatti, le indagini da parte degli inquirenti avellinesi potrebbero riguardare anche altre scuole, ovvero le due scuole gemelle dell’Enrico Cocchia, il Liceo artistico e il liceo Pietro Colletta.

Nel primo pomeriggio, al più tardi in serata, da Palazzo Caracciolo dovrebbe arrivare il via libera all’ordinanza firmata dal presidente dell’Ente Domenico Gambacorta sulla chiusura del Liceo Artistico De Luca, provvedimento che sarà poi seguito da un secondo nel quale si stabilirà la nuova destinazione dei circa 900 studenti.

DOVE VERRANNO TRASFERITI GLI STUDENTI? – Dopo i controlli e i sopralluoghi svolti dai tecnici della Provincia, tre istituti potrebbero accogliere gli studenti da trasferire: si tratta dell’Istituto tecnico commerciale Fortunato Scoca di via Morelli e Silvati, l’istituto tecnico commerciale Luigi Amabile e il liceo scientifico Mancini di Via Scandone.

Dalla Provincia emergerebbe la volontà di stabilire un indirizzo scolastico per ogni edificio.

Così, gli spostamenti potrebbero essere addirittura tre.

Gli studenti del Liceo Artistico potrebbero andare nella succursale del liceo scientifico di via Scandone, quelli del Mancini presso la sede centrale di via De Conciliis e, infine, riunire i ragionieri allo Scoca Fortunato.