Scontro Ciampi-consiglieri, Maggio invita alla calma: “Servono comportamenti più civili”

Scontro Ciampi-consiglieri, Maggio invita alla calma: “Servono comportamenti più civili”

10 agosto 2018

“In merito alla “querelle” venutasi a creare tra il Sindaco ed alcuni consiglieri successivamente all’ultimo Consiglio Comunale, ritengo opportuno invitare tutti ad abbassare i toni del dibattito politico”. Il presidente dell’Assise cittadina, Ugo Maggio, interviene sullo scambio di accuse tra il sindaco Ciampi e alcuni consiglieri comunali d’opposizione.

“Quale garante di ogni singolo componente consiliare e dell’intera attività amministrativo-consiliare, mi compete far richiesta a tutte le figure in essa presenti di tenere un comportamento civile e consono ai propri doveri, nel rispetto dei diritti e delle prerogative di ognuno”, prosegue Maggio.

“Dall’inizio di questa consiliatura si sono registrate polemiche, accese discussioni e talvolta anche attacchi gratuiti all’indirizzo di varie figure dell’Amministrazione – sottolinea il Presidente. Tutto ciò seppur politicamente motivato non deve mai sfociare in tentativi di ledere l’immagine personale di ognuno dei rappresentanti del Consiglio Comunale e della Giunta”.

“Pertanto, stigmatizzando senza riserva qualsiasi comportamento lesivo, anche oltre aula consiliare, richiamo l’attenzione di tutte le figure istituzionali e rappresentative della Amministrazione Comunale sulla necessità di mantenere un loro comportamento rispettoso e civile verso tutti – aggiunge Maggio. Ciò nel rispetto del singolo, della Istituzione, dei cittadini e della Città tutta, che rappresentiamo. Colgo l’occasione per ringraziare il Vice-Presidente Ettore Iacovacci per la fattiva, integerrima ed autorevole rappresentanza mostrata in mia assenza”.