Sciopero nel carcere di Ariano: cinque giorni di astensione dal servizio mensa

Sciopero nel carcere di Ariano: cinque giorni di astensione dal servizio mensa

11 febbraio 2019

Prosegue presso la casa circondariale di Ariano Irpino lo stato di agitazione e l’astensione dalla mensa obbligatoria di servizio. La protesta dell’Osapp e del Sappe, stanche dei gravi trascorsi, è appoggiata anche da altre sigle sindacali.

Cinque i giorni di astinenza del servizio perché mancano agenti di polizia penitenziaria, personale amministrativo e operatori sociali. Il personale in servizio sarebbe, inoltre, sottoposto a turni massacranti, senza ricevere neanche il pagamento dello straordinario . E come se non bastasse, manca il nucleo traduzioni e piantonamento. Tutto questo nonostante l’istituto penitenziario di via Cardito abbia raddoppiato la capienza di detenuti.