Scatta il mese ecologico: stop alle auto inquinanti per 30 giorni

Scatta il mese ecologico: stop alle auto inquinanti per 30 giorni

30 aprile 2018

Marco Imbimbo – Il cosiddetto “mese ecologico” è arrivato. Da questa mattina, e per trenta giorni consecutivi, le auto più inquinanti dovranno rimanere ferme ai box. E’ quanto stabilito dall’ente di Piazza del Popolo per contrastare la preoccupante diffusione di polveri sottili nell’aria. Dall’inizio dell’anno ad oggi, la centralina Arpac di via Piave, ha registrato ben 23 superamenti giornalieri del limite massimo di Pm10, a fronte di 35 superamenti annui consentiti dalle leggi europee.

Da qui la decisione: stop a tutti i veicoli euro 0-1-2-3 (se diesel) ed euro 0-1-2 (se benzina). Senza alcuna distinzione di sorta. Il blocco sarà in vigore per 30 giorni consecutivi in due fasce giornaliere: 9,30 – 12,30 e 16-19. Un modo, questo, per alleggerire i disagi e salvaguardare i tragitti casa-scuola e casa-lavoro.

Tutto il territorio comunale diventerà off-limits ad esclusione delle cosiddette “strade di collegamento”: strada statale 7 bis, Bonatti e via don Giovanni Festa, via Pianodardine, via Francesco Tedesco fino all’incrocio con via Fratelli Troncone, viale Italia fino alla rotatoria nei pressi della caserma Berardi, via Perrotelli, via Aversa, via Morelli e Silvati, via Annarumma.

ordinanza anti inquinamento – blocco della circolazione

Esclusi dal provvedimento, tutte i veicoli elettrici e quelli alimentati a gpl o metano. Così come potranno circolare le auto cosiddette “inquinanti” purchè con a bordo almeno tre persone (car pooling). Esclusi anche i veicoli destinati al trasporto di persone diversamente abili.

Chi risiede nell’area off-limits o ha in fitto un appartamento o garage, potrà entrare e uscire dalla zona di blocco al traffico, ma solo utilizzando il percorso più breve.