Sidigas, alle F8 da testa di serie. Abbattuta l’Aquila

Sidigas, alle F8 da testa di serie. Abbattuta l’Aquila

13 gennaio 2018

Renato Spiniello – La Sidigas Avellino conferma il momento magico andando a vincere la quinta partita consecutiva in campionato, questa volta in casa della Dolomiti Energia Trentino. 83-94 in favore dei biancoverdi il risultato finale, che strappano i due punti grazie ad un ultimo quarto difensivo perfetto. Sulla vittoria che vale il primo posto al termine del girone d’andata ci sono però marchiati a fuoco i nomi di Rich e Scrubb, autori rispettivamente di 33 e 22 punti.

Primo quarto 17-24 Primo possesso Sidigas e primi 2 di Rich. Trento risponde con la tripla di Sutton, ma Filloy dimostra di non essere da meno dalla distanza. Segue un fruttuoso parziale di 9-3 per gli ospiti, con doppia tripla di Leunen. A Trento non bastano gli 8 di Sutton, unico a violare la retina tra i locali. Tocca a Hogue e Floccadori invertire il trend, Avellino resta però col muso avanti grazie al 25. Si chiude col tecnico di squadra sanzionato ai locali. Lupi a +7.

Secondo quarto 32-24 9-0 Dolomiti dopo il primo mini intervallo. Gli irpini si riprendono dallo shock coi liberi di Scrubb (26-26). Parità che permane dopo una serie di sorpassi e controsorpassi da parte delle due formazioni. La schiacciata di Sutton tuttavia preoccupa Sacripanti, che spezza l’inerzia chiamando i suoi a sé. In uscita persa di Filloy che regala a Trento il doppio possesso di vantaggio. Il play tuttavia si rifà dai 5.75. Tanti i punti a cronometro fermo in chiusura di tempo. Alla seconda sirena è 49-48.

Terzo quarto 25-21 L’Aquila conferma un avvio positivo anche nella terza frazione. Sacripanti deve subito stoppare il cronometro. E’ Scrubb a segnare la tripla del riavvicinamento, ma riceve la perentoria risposta di Toto Forray. Segue il tecnico fischiato a Leunen: la Dolomiti ne approfitta per andare avanti di 7. Sutton e Hogue allungano ancora la forbice. Quando la luce è più fioca che mai per gli ospiti arriva la bimane di N’Diaye. A dare manforte al senegalese la tripla di Scrubb (3/3 finora dall’arco per l’ala di Richmond). Gli ultimi 3 li mette a referto Rich. Le due squadre sono divise da 5 punti alla terza sirena.

Ultimo quarto 9-25 L’avvio è sempre dei locali, ma N’Diaye trasforma in punti tutto ciò che orbita sopra il ferro. Zerini e Rich confezionano il -4, poi arriva la solita tripla di Scrubb che vale il 79-78. Seguono le buone le difese dell’italiano e di N’Diaye, Rich ne approfitta per mettere la freccia. Scrubb scava il solco, Filloy e Rich ne raccolgono l’invocazione. 81-89: il timeout di Buscaglia serve a poco perché l’ultimo quarto della Sidigas rasenta la perfezione. Il PalaTrento deve inchinarsi ai biancoverdi primi in classifica. Finisce 83-94.

Sidigas Avellino: Rich 33, Scrubb 22, Filloy 18

Aquila Trento: Sutton 27, Hogue 13, Gomes e Schields 11.