La Sidigas si aggiudica la battaglia del PalaDozza: Bologna al tappeto

La Sidigas si aggiudica la battaglia del PalaDozza: Bologna al tappeto

6 maggio 2018

Renato Spiniello – La Sidigas si aggiudica la battaglia del PalaDozza battendo per 70-64 la Segafredo Virtus Bologna e interrompe la striscia di tre sconfitte consecutive, considerando anche le due finali di Fiba Europe Cup. Lupi in vantaggio per quasi l’intera totalità del match, anche se la Virtus a più riprese è riuscita ad agguantare i biancoverdi nel punteggio. Nell’economia della gara decisiva la doppia doppia di Fesenko da 15 punti e altrettanti rimbalzi e i 17 punti del solito Rich. Alle VùNere non bastano i 22 di Aradori e il rientro sul parquet di Alessandro Gentile.

Primo quarto 15-18 Primi 2 di Rich, Bologna risponde con Slaughter. La Scandone prova a infilare il break con uno scatenato Rich e con Fesenko, ma Aradori (2 triple) e Baldi Rossi ristabiliscono l’equilibrio (12-12). Avellino ci riprova col libero di Fesenko e l’ennesima tripla del 25. Bene anche Lawal in alley-oop: i biancoverdi volano a +5, prima dei 2 di Lawson che chiudono il periodo.

Secondo quarto 13-15 Meglio le VùNere in apertura seconda frazione ispirate da Lawson, sul 20 pari però tocca di nuovo alla Sidigas prendere le redini del match. Scrubb e Filloy guidano il break di 7-0 che manda Gentile e soci da Ramagli. In uscita di timeout altri punti biancoverdi a firma Fesenko, Bologna arresta l’emorragia con Ndoja e Aradori. Il primo tempo finisce 28-33.

Terzo quarto 13-13 Parziale di 10-2 Segafredo dopo la pausa lunga. Aradori e Slaughter prima impattano, poi controsorpassano. La Sidigas allora si affida a Zerini per il nuovo vantaggio (39-41). Timeout Bologna. In uscita 5 punti di Filloy e +7 Avellino. Ndoja però restringe la forbice prima della terza sirena (41-46).

Ultimo quarto 23-24 Tripla Aradori e pareggio di Stefano Gentile. I lupi ruggiscono con le triple di Fitipaldo e Rich e i 2 di Leunen. I padroni di casa rispondono sempre e solo con Aradori (53-55). Rich e Lawal monetizzano in lunetta, Stefano Gentile dalla media. Slaughter sigla la parità a 2′ dalla sirena. Wilson infila la tripla del sorpasso, ma dall’altra parte Filloy non è da meno (62-64). Fesenko indirizza definitivamente il match, la Sidigas vince 70-64 dopo la girandola dei liberi.