La Sidigas si perde sul più bello, a Masnago sorride Varese

La Sidigas si perde sul più bello, a Masnago sorride Varese

18 marzo 2018

Renato Spiniello – Vince 3 quarti su 4 la Sidigas Avellino in quel di Masnago, ma non basta a portare a casa la vittoria contro un’ottima Openjobmetis Varese. Il 26-14 del primo periodo è insormontabile per capitan Leunen e soci che tuttavia all’ultima frazione riescono a firmare il sorpasso con Rich. Il vantaggio dura però un amen e l’ultimo break è decisivo per i padroni di casa che non vincevano davanti al proprio pubblico contro i biancoverdi dal 2013. Decisivi i 26 punti di Okoye, per Avellino doppia cifra solo per Rich (22) e Wells (15).

Primo quarto 26-14 Tripla di Filloy ad aprire le danze, seguono sempre dalla distanza Okoye e D’Ercole. Il nigeriano concede anche bis e tris e la Sidigas è costretta ad inseguire (7-6). I lupi provano allora ad aggrapparsi a Rich, ma i locali si confermano glaciali dall’arco. Varese precisa anche in lunetta con Avramovic e ancora Okoye (già 12 punti). Prima della sirena Vene riesce a scrivere il +12 sul tabellone luminoso.

Secondo quarto 18-19 L’ex Reggiana apre il quarto come aveva chiuso il precedente e Sacripanti è costretto ad invocare il timeout. In uscita continua la pioggia di triple: prima Fitipaldo e poi Tambone. Cain fa +15 (massimo vantaggio), la Sidigas colleziona qualche errore di troppo e l’emorragia non si arresta. Altra sospensione Avellino. Al rientro 4-0 irpino con Caja questa volta a fermare il cronometro. Si riprende col libero aggiuntivo di Rich e la tripla di Filloy. La Scandone chiude sul -11 dopo essere stata sotto anche di quasi un ventello (44-33).

Terzo quarto 21-24 Il break biancoverde prosegue nella ripresa, capitan Leunen cavalca la rimonta fino al -5. Wells, dalla carità, fa 2/2 e la Sidigas torna ad un solo possesso di distanza dalla Openjobmetis (51-48). Larson scuote i suoi, Okoye coglie l’invocazione e infila la sua quarta tripla del pomeriggio. Tocca a Scrubb e Wells prendere per mano Avellino. Si ripartirà dal -8.

Ultimo quarto 17-18 Si riprende con la tripla di Fitipaldo, Rich ne aggiunge 2 ed è di nuovo -3 (67-64). Gli stessi due scrivono anche pareggio e vantaggio. Varese a colloquio da Caja. In uscita subito controsorpasso griffato da Larson. Il belga dà il la ad un nuovo break locale: 77-71 a 3′ dalla sirena. Rich prova il colpo di coda, ma questa volta la rimonta non riesce agli irpini. Finisce 82-75.