La Sidigas impatta nel silenzio del Del Mauro: ora si va a Trento

La Sidigas impatta nel silenzio del Del Mauro: ora si va a Trento

15 maggio 2018

Renato Spiniello – Nell’atmosfera surreale del PalaDelMauro con le gradinate, solitamente gremite da tifosi e sciarpe biancoverdi, vuote a causa della squalifica per due turni disposta dalla Lebabasket, la Sidigas Avellino impatta sull’1-1 la serie contro la Dolomiti Energia Trentino. 80-59 il finale a Contrada Zoccolari, con i tifosi a fare festa grossa nel piazzale antistante il Palasport. Ora la serie si sposta per Gara 3 e 4 al PalaTrento. Si parte giovedì alle 20:45.

Primo quarto 24-15 Sacripanti ripropone nuovamente i due nuovi acquisti Renfroe e Auda (tra i migliori di Gara 1), con le esclusioni di Fitipaldo e Lawal. Buscaglia, su sponda Aquila, si ritrova invece uno Shields non al meglio ma comunque disponibile. E’ tutta Fesenko la Sidigas nei primi minuti di gara, Trento risponde con Sutton e Silins, ma il panzer ucraino è inarrestabile (9-7). Al referto si iscrive anche Rich, con i bianconeri costretti a rifugiarsi nel minuto di sospensione. In uscita gancio di Auda e 2 di Gutierrez. Sutton prova a usare la forza, ma il vantaggio biancoverde permane alla prima frazione.

Secondo quarto 20-18 Auda dopo la pausa breve, Gutierrez replica ai liberi (1/2) aprendo il break di 7-0 che manda i lupi a colloquio dal proprio coach. In uscita Fesenko rompe gli indugi, ma dall’altra parte Hogue è spietato sotto le plance. Il divario scende a 4 lunghezze con Shields, autore di una tripla dall’angolo. In risposta arriva l’alleyoop sull’asse Leunen-Wells. L’ala di Raleigh porta a casa anche un gioco da 3 punti che regala il +9 alla Scandone (massimo vantaggio). Filloy aggiunge la prima tripla di casa del match, che chiude il primo tempo 44-33 per i lupi.

Terzo quarto 16-10 Sutton e Shields e Filloy e Rich in apertura secondo tempo. Leunen si sblocca da 3 e il parziale sale a +13 (51-38). Wells monetizza in lunetta, Scrubb dalla distanza, ma dall’altra parte Franke è gelido dai 5.75. Rich prova a scavare il solco prima della terza sirena, ma chiudono il quarto ancora i liberi di Franke (60-42).

Ultimo quarto 20-16 Auda e 7 di Gomes, Sacripanti smuove le carte mandando Leunen, Fesenko e Filloy in mischia. Il portoghese di Trento si becca però l’espulsione e la Sidigas sale addirittura a +24. Sul velluto gli ultimi minuti per i biancoverdi, che mandano sui legni anche Salvatore Parlato. Finisce 80-59, la serie ora si sposta al PalaTrento.