Brindisi travolta nel derby del Sud, esordio per Lawal

Brindisi travolta nel derby del Sud, esordio per Lawal

11 marzo 2018

Renato Spiniello – Dopo tre sconfitte di fila in altrettante competizioni, e il pareggio agli ottavi di finale in Fiba Europe Cup, la Sidigas Avellino riprende la marcia battendo la New Basket Brindisi nel derby del Sud per 89-71. Esordio per Shane Lawal, che chiude con 3 punti e 7 rimbalzi. Gara perfetta per i biancoverdi al tiro dalla distanza: 12/17 il dato da oltre l’arco.

Primo quarto 27-11 Primi punti griffati da Rich dopo un avvio in astinenza per le due formazioni. Smith risponde al biancoverde, ma c’è Fesenko a scrivere nuovamente il +2. Il gigante di Dnipro si fa vedere anche in difesa, collezionando 2 stoppate in 3 minuti scarsi. Mesicek allora si gioca la carta agilità per andare a referto (8-6). Leunen festeggia le 100 gare in canotta Scandone con la tripla del +5. A metà frazione dalla gradinata scrosciano applausi per l’esordio di Lawal. Il nigerino offre a Fitipaldo il canestro del +7, il play si dimostra preciso anche dalla distanza e alla prima sirena la Sidigas vola sul +16.

Secondo quarto 25-18 Ancora Fitipaldo, ancora dalla distanza, Brindisi si risveglia con l’avellinese Iannuzzi ma resta sotto di 17. Wells e Fesenko lasciano le briciole agli avversari e a metà periodo il vantaggio sfiora il ventello (36-17). Vitucci va di timeout, in uscita la musica non cambia. D’Ercole e Rich allargano la forbice fino al +24 (massimo vantaggio). Il primo tempo si chiude sul 52-29 per i padroni di casa.

Terzo quarto 17-18 Fesenko due volte dalla lunetta dopo la pausa lunga. Brindisi prova ad aprire un mini parziale con Moore, ma Leunen è puntuale a chiuderlo (59-37). Lawal bagna l’esordio con la prima schiacciata in canotta biancoverde. Il nigeriano si ripete anche dalla carità (1/2). Prima della terza sirena c’è tempo per l’ingresso sui legni di Parlato e per la tripla di Scrubb (69-47).

Ultimo quarto 20-24 Wells e Parlato dalla distanza, Brindisi risponde con la stessa moneta con Giuri. Bomba anche di Scrubb e si resta sul +20. Coach Vitucci prova a riorganizzare le idee, ma la tripla dal’angolo di Fitipaldo (4/4 da oltre l’arco) è una sentenza. Nel finale tanto garbage time, la Sidigas vince 89-71.