Champions, la Sidigas difende il secondo posto. Ma che fatica contro Banvit

Champions, la Sidigas difende il secondo posto. Ma che fatica contro Banvit

7 novembre 2018

Renato Spiniello – Continua il momento positivo della Sidigas Avellino che vince anche in Basketball Champions League contro i turchi di Banvit aggiudicandosi il secondo posto nel girone A alle spalle di Murcia. Sugli scudi Nichols e Green, rispettivamente con 24 punti e 7 rimbalzi il primo e 23 e 9 il secondo. Bene anche Filloy, particolarmente da 3 (4/6), mentre Cole chiude a 9 punti e 10 assist.

Primo quarto 33-30 Si apre con le triple di Green e Perez. I primi 2 punti li sigla Nichols, ma è puntuale ancora una volta la risposta turca. A mettere il piede sull’acceleratore ci pensano Filloy e ancora Green, che portano la Sidigas a +4. N’Diaye e Nichols vanno di schiacciata e Avellino sale a +6. Banvit risponde in contropiede ma poi si rifugia nel timeout. Dal minuto di sospensione esce meglio la Scandone, che monetizza con la bomba di Filloy e i 2 di Nichols. La replica ospite arriva a cronometro fermo con Ulusoy (2/2) e stavolta tocca ai biancoverdi invocare il timeout. Nel finale sale in cattedra Hazer, che pareggia i conti nonostante Spizzichini e l’alleyoop sull’asse Cole-N’Diaye. Oncel spreca malamente ai liberi e allora Sykes può far rimettere la freccia ai suoi.

Secondo quarto 26-22 I lupi ruggiscono anche nella seconda frazione con Sykes e Filloy. Gli ospiti si aggrappano ai liberi, ma poi si beccano la bomba da distanza siderale del play italoargentino (41-35). Perez risponde con la stessa moneta, poi si ripete in post basso e in lunetta. Tocca a Green e Nichols rimarcare le distanze tra gli applausi del Del Mauro. Gli irpini scappano sul +9, Gurgen deve chiamare timeout. Si chiude con la bimane di Ercan: 59-52 al 20′.

Terzo quarto 22-25 Parziale Sidigas con N’Diaye on fire dopo la pausa lunga. La reprimenda di Gurgen non sveglia i suoi, che incassano anche le giocate di Cole e Green (71-57). Perez si dimostra un cecchino da oltre l’arco, l’antisportivo comminato a Green poi regala altri punti a Banvit che ricuce fino al -3. Cole prova a scacciare i fantasmi con una tripla, anche Nichols ci mette del suo, ma sono i liberi a dare ossigeno ai turchi (77-72). In lunetta ci va anche Avellino con Nichols (2/2), si chiude col solito Perez. 81-77 alla terza sirena.

Ultimo quarto 18-18 Tripla di D’Ercole a inaugurare l’ultimo periodo. N’Diaye e Green fanno en plein dalla carità e il vantaggio sale nuovamente a +6. Banvit non ci sta a tirare le cuoia così presto e risponde con Morgan. L’americano vuole anche il fallo, ma in cambio i grigi gli sventolano la grande T in faccia. Il tecnico non viene però sfruttato dai padroni di casa e si rimane punto a punto. Altro tecnico fischiato ai turchi, che ancora non capitolano. Tocca a Filloy e Green mettere il punto esclamativo sul match dopo una lunghissima girandola di liberi. Finisce 99-95.