Fiba Cup, Sidigas vincente ma di un’unghia. Si decide tutto in Danimarca

Fiba Cup, Sidigas vincente ma di un’unghia. Si decide tutto in Danimarca

11 aprile 2018

Renato Spiniello – Il derby tra produttori e consumatori di Ceres, come ironicamente è stata definita questa semifinale di Fiba Europe Cup tra Sidigas Avellino e Bakken Beras, si conclude con la vittoria per 75-72 dei primi al PalaDelMauro. Decisivi i 28 punti di Rich per la banda Sacripanti: il vantaggio minimo tuttavia non permette ai lupi irpini di dormire sonni tranquilli in vista della sfida di ritorno, in programma mercoledì prossimo alle 18:30 in casa dei danesi.

Primo quarto 15-15 La tripla di Rich infiamma il Del Mauro: seguono Scrubb e Fesenko ed è subito 6-0 Sidigas in avvio, parziale che manda gli ospiti a colloquio dal proprio coach. In uscita Diouf si sblocca per i danesi ed impatta in un amen. La Scandone non ci sta e i 4 punti filati del canadese ridanno il vantaggio ai biancoverdi. Dura poco anche stavolta: guidata dalla triple di Bishop e Berg, la rimonta dei Bears arriva puntuale. Primo quarto sulla parità assoluta.

Secondo quarto 22-16 Il secondo periodo si apre ancora una tripla danese a griffa Diouf, Zerini gli risponde con la stessa moneta. Si procede a strappi con il centro connazionale di N’Diaye da una parte e Jason Rich dall’altra (24-24). Seguono le bombe di Darboe e Scrubb, ma è Rich a chiudere il cerchio sul 37-31.

Terzo quarto 28-21 Fesenko inaugura il secondo tempo, Jukic gli risponde puntuale, ma ancora l’ucraino sigla il +8. La tripla di Leunen e la schiacciata di Fesenko regalano il massimo vantaggio ai lupi (47-34). Timeout Bears. In uscita liberi per Wells e Lawal, con la solita tripla di Rich a tenere a debita distanza gli ospiti. Si chiude con la bomba di D’Ercole: 65-52 alla terza sirena.

Ultimo quarto 10-20 4-0 di parziale danese, interrotto da Wells. Lawal si guadagna la sua seconda seduta in lunetta della serata, mettendo entrambi i tiri a segno. Crockett e Diouf sognano la rimonta. La Sidigas allora si aggrappa a Rich, autore di 27 punti finora, ma c’è la tripla di Jukic a non far scappare troppo i biancoverdi. Akoon-Purcell e Diouf rimettono tutto in discussione nel finale (74-72). 1/2 di Rich dalla carità a 11” dal gong: finisce così, si deciderà tutto settimana prossima in Danimarca.