La Sidigas soffre ma si riprende il Del Mauro: l’Anwil cade solo all’overtime

La Sidigas soffre ma si riprende il Del Mauro: l’Anwil cade solo all’overtime

23 ottobre 2018

Renato Spiniello – La Sidigas soffre ma si riprende il Del Mauro dopo la sconfitta interna patita contro la Virtus Bologna dell’ex Pino Sacripanti. Gli uomini di Vucinic si impongono contro i polacchi dell’Anwil Wloclawek solo all’overtime, dopo una partita condotta interamente a braccetto. Sono le triple a fare la differenza, in particolare le 7 di Norris Cole, che tra l’altro chiude a quota 33 punti, 9 assist e 8 rimbalzi. Nel finale è la grinta di capitan D’Ercole e i canestri decisivi di Nichols a chiudere la partita. La Scandone continua a punteggio pieno l’avventura in Champions League.

Primo quarto 28-26 Non c’è il pubblico della grandi occasioni a Via Zoccolari, al contrario i tifosi polacchi, nonostante gli oltre 2mila chilometri che li separano dall’Irpinia, sono numerosi e rumorosi nel settore dedicatogli in Curva Nord. Ad ammutolirli ci pensano le triple di Cole, Nichols e Green dopo la palla alta. L’Anwil risponde con Sobin, Kostrzewski e Michalak (9-10). L’ala forte dei biancoverdi concede il bis dalla distanza e a metà frazione i punti della Scandone provengono tutti da oltre l’arco. Il 6 inizia a esaltarsi anche nel pitturato e allora il vantaggio dei padroni di casa sale a 8 lunghezze. I biancoblù ricuciono e i primi 10′ si chiudono 28-26.

Secondo quarto 23-23 Liberi per capitan Szewczyk in apertura frazione. L’ex biancoverde concede il bis dalla distanza e allora coach Vucinic decide subito di fermare il cronometro. In uscita di timeout non si arresta l’avanzata polacca e la Scandone sprofonda a -5 prima della tripla di Green. Si sblocca anche Costello e stavolta la sospensione la invoca Milicic. Alla ripresa delle ostilità si procede punto a punto fino alla pausa lunga, con i vari D’Ercole, Simon e Green sugli scudi. 51-49 il punteggio prima dell’ingresso negli spogliatoi.

Terzo quarto 24-24 Likhodei e la tripla di Cole aprono la ripresa. Seguono i primi 2 di Filloy e sul +3 la Sidigas prova l’allungo. Costello fallisce l’occasione dalla carità e allora la bomba di Michalak significa il ritrovato pari per i polacchi. Sale in cattedra Cole, che in un amen fa +4. Anche N’Diaye vuole mettere la sua firma sul match, il senegalese completa il gioco da 3 che vale il 73-68. Si chiude con Spizzichini e i liberi di Michalak. 75-73 alla terza sirena.

Ultimo quarto 19-21 L’apertura è biancoblù con uno scatenato Michalak, Avellino risponde con la bomba di D’Ercole. A metà frazione si risale sulle montagne russe, con l’Anwil che si riporta avanti di 5. Tocca al capitano biancoverde suonare la sveglia ai suoi. 87-84 a 3′ 50” dalla sirena. Timeout Wloclawek. Si riprende col break ospite e con Laczynski che trova il +1 a 41” dalla sirena. Nichols fa +2 ma sul gong di sirena è Likhodei ad allungare il match all’overtime.

Overtime 11-8 Supplementare senza Green (5 falli). Costello e ancora Likhodei aprono i 5′ aggiuntivi, Nichols da 3 prova a chiuderli. Costello fa sfondare quota 100 ai suoi e mette il punto esclamativo sul match. Finisce 105-102, la Sidigas si riprende il Del Mauro.