Il re delle slot guadagnava fino a 20mila euro a settimana: nei guai Prof di matematica

Il re delle slot guadagnava fino a 20mila euro a settimana: nei guai Prof di matematica

20 maggio 2017

Sbancava le slot con uno stratagemma che gli consentiva di accaparrare fino a 20mila euro a settimana.

Almeno fino a quando l’incubo delle sale giochi non è stato fermato dai finanzieri a Salerno ed accusato di furto. Nei guai un prof di matematica di ruolo in Emilia Romagna.

L’uomo, un appassionato di giocate alle macchinette, aveva escogitato un singolare sistema per riuscire a sbancare e a vincere contro l’apparecchio.

In pratica accendeva e chiudeva i giochi in maniera tale da mandare in tilt il sistema e fare banco. Gli è andata bene fino a quando qualcuno, che si è accorto del suo trucchetto, non lo ha denunciato alla guardia di finanza.

A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola.

I suoi studi di matematica lo avevano anche spinto a formulare combinazioni vincenti per il jackpot.
La sua era una vera e propria passione per il gioco che era riuscito a trasformare in un secondo lavoro.

Infatti il prof girava tutta Italia per «testare» tutte le macchinette e verificare la possibilità di vincita. Ieri, a Salerno, l’udienza a carico del professore di matematica con il vizio del gioco, difeso dall’avvocato Massimo Ancarola. E l’audizione dei primi testi del singolare procedimento.