“Saremo uniti anche su altre questioni”. I sindaci di Solofra, Serino e Montoro lanciano la sfida

“Saremo uniti anche su altre questioni”. I sindaci di Solofra, Serino e Montoro lanciano la sfida

23 gennaio 2020

Alpi – Nessuna “battaglia” politica e nessuna velleità elettorale. I sindaci di Solofra, Serino e Montoro lo affermano chiaramente. “Non è una battaglia contro qualcuno, ma è una battaglia per qualcosa”, sottolinea Vignola.

“Facciamo delle proposte a chi è deputato alla gestione e all’organizzazione del servizio sanitario in Irpinia”, rimarca il sindaco di Serino, Vito Pelosi. “Il nostro ruolo è quello di difendere il territorio. Se non si dà attuazione al decreto 29, l’ospedale Landolfi è come se non avesse un compito ben definito. Se qualcuno vuole rivedere il decreto 29, noi siamo anche disposti a farlo. Ma tutto deve avvenire alla luce del sole e, soprattutto, non si deve andare ad intaccare quello che già c’è”.

“Rivendichiamo il nostro ruolo politico. Vogliamo affrontare i problemi del nostro territorio in una logica di Area Vasta e non ci limiteremo alla sanità. Andremo avanti, questo è solo l’inizio. Porteremo avanti battaglie comuni anche sui temi dell’ambiente e dello sviluppo industriale”. Ad affermarlo è il sindaco di Montoro, Girolamo Giaquinto.

“Abbiamo la necessità – prosegue – di avere certezze per il nostri cittadini. Si ha la sensazione che il Landolfi si vada lentamente spengendo e questo non lo possiamo di certo permettere”.