A Sant’Angelo dei Lombardi una strada intitolata alle Fiamme Gialle

A Sant’Angelo dei Lombardi una strada intitolata alle Fiamme Gialle

18 novembre 2016

Nella giornata odierna, alla presenza del Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Onorevole Umberto Del Basso De Caro, del Comandante Interregionale dell’Italia Meridionale della Guardia di Finanza, Gen. C.A. Andrea De Gennaro, del vice Prefetto dr. Armando Amabile, del Comandante Regionale Campania della Guardia di Finanza, Gen. D. Fabrizio Carrarini, del Sindaco della Città di Sant’Angelo dei Lombardi, Dr.ssa Rosanna Repole e di S.E. Mons. Pasquale Cascio, Arcivescovo di Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia, nonché di altre Autorità Civili, Militari e Religiose, si è svolta la cerimonia d’intitolazione di una strada cittadina alle “Fiamme Gialle”, in memoria dell’Appuntato Edoardo Della Sala, finanziere Vittima del Servizio durante il sisma del 1980, mentre prestava servizio all’interno dell’allora Brigata Volante.

Da qui la scelta di far coincidere la cerimonia di intitolazione con la ricorrenza civile, nel 36° prossimo anniversario dell’evento sismico.

L’evento, realizzato grazie al fattivo impegno del Sindaco e della sua Amministrazione Comunale, evidenzia il forte legame che lega il territorio altirpino alla Guardia di Finanza, come sottolineato dal primo cittadino e testimoniato dalla numerosa partecipazione della
cittadinanza e delle scolaresche.

Diversi i momenti toccanti della manifestazione. Il primo è stato durante il Consiglio Comunale Straordinario presso l’aula consiliare del Comune di Sant’Angelo dei Lombardi dove è stato ricordato l’evento che cagionò la morte dell’Appuntato , Edoardo Della Sala, nonché il notevole impegno profuso dalla Guardia di Finanza nelle operazioni di soccorso alla popolazione tragicamente colpita dal sisma.

Successivamente è avvenuto lo scoprimento della targa toponomastica da parte della madrina dell’evento, signora Ermelinda , figlia dell’Appuntato Della Sala, intitolata via “Fiamme Gialle” e la benedizione da parte di S.E. il Vescovo Cascio.

A seguire, le Autorità presenti e la cittadinanza hanno partecipato all’interno della Caserma della locale Tenenza della Guardia di Finanza all’ emozionante scoprimento di una lapide in memoria del finanziere deceduto , con la resa degli onori militari ai caduti celebrati con
il silenzio di ordinanza. Dopo l’evento ,presso l’Auditorium dell’Istituto statale superiore “F. De Sanctis” si è tenuto il concerto della prestigiosa Banda Musicale del Corpo della Guardia di Finanza culminato con l’inno nazionale.