Santa Paolina, protesta dei cittadini: “Consegna della posta a singhiozzo”

Santa Paolina, protesta dei cittadini: “Consegna della posta a singhiozzo”

11 novembre 2016

“Da tempo non riceviamo la corrispondenza, o se arriva avviene con grande ritardo. Molti anziani hanno rischiato persino il distacco delle utenze, non avendo mai ricevuto le bollette da pagare. Chiediamo a Poste Italiane di rimediare presto a questi disservizi.” E’ quanto scrivono i cittadini di Santa Lucia, frazione di Santa Paolina, in una lettera inviata al Direttore provinciale di Poste Italiane e, per conoscenza, al Sindaco del comune dell’hinterland irpino.

“Da circa tre mesi – si legge nella lettera – la consegna della corrispondenza è avvenuta al massimo un paio di volte. Ci sono famiglie che il postino non lo vedono dal mese di agosto, in particolare quelle che vivono nelle zone più lontane dal centro abitato. Intanto persiste un disservizio che sta creando non pochi disagi ai residenti. Inefficienze – proseguono i cittadini – che cominciano a farsi sentire anche nel centro abitato, dove la consegna della corrispondenza avviene a singhiozzo.”

“Chiediamo, pertanto, che la Direzione provinciale di Poste Italiane intervenga rapidamente, riorganizzando il servizio di consegna in maniera adeguata, senza penalizzare le fasce sociali più deboli della popolazione, in particolare gli anziani e chi non può spostarsi dalla propria abitazione con facilità.”