Sanità, intesa Asl-sindaci: il plauso della Cisl

4 giugno 2014

Avellino – “Oltre 7 milioni di euro da spendere nella Sanità conseguenza degli innumerevoli tagli applicati al settore! Occorre gestire si in maniera oculata il suddetto avanzo di bilancio, ma non più a scapito dei cittadini. Bisogna innanzitutto portare avanti una politica di efficienza dei servizi esistenti e di potenziamento delle strutture sanitarie in essere. Bisogna puntare sull’assistenza delle fasce deboli, le più colpite dalla politica dei tagli operati sia della Regione Campania che dall’Asl di Avellino”. Così in una nota il segretario Generale della Cisl IrpiniaSannio Mario Melchionna.

“Non dimentichiamo lo sblocco del turn over, che servirà non solo a garanzia dei livelli occupazionali ma anche e soprattutto per migliorare il livello di assistenza al cittadino. La Cisl accoglie con favore questa nuova intesa tra Sindaci, Asl e Moscati, purché concreta e attiva nell’immediato. Solo un intesa tra Comune, Regione ed Asl si può puntare alla raggiungimento di obiettivi di efficienza e di qualità garantendo il diritto alla salute e all’assistenza sul nostro territorio e la creazione di nuovi posti di lavoro”.