Sanità, De Luca: “Non chiuderemo alcun ospedale”

Sanità, De Luca: “Non chiuderemo alcun ospedale”

2 marzo 2016

“Stiamo preparando un piano ospedaliero serio pronto entro fine mese che non prevede la chiusura di ospedali”.

Lo ha annunciato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca durante la conferenza stampa a Palazzo Santa Lucia, sul tema della sanità.

“Non intendiamo avallare la chiusura di alcun ospedale – ha assicurato De Luca – è demenziale il decreto 49 a cui è seguito un provvedimento di Giunta del settembre 2010 che ha portato solo alla chiusura di ospedali. Noi siamo contrari alla chiusura, al decreto 49 – ha aggiunto l’ex sindaco di Salerno – non ci sarà alcuna chiusura di pronto soccorsi negli ospedali di Napoli per farli confluire nell’Ospedale del Mare. Resterà il Loreto Mare, tuteleremo Maresca, Cava de’ Tirreni, Pagani, apriremo Sant’Angelo dei Lombardi. Prima di tutto – ha detto – per eliminare le storture del vecchio piano”.

Per il Governatore campano, “… il primo punto da affrontare e chiudere questa situazione di emergenza. Noi siamo contro il taglio dell’11% nei confronti dei centri per le disabilità. La Regione si batte inoltre per arrivare entro maggio a risolvere in maniera civile il rapporto tra Regione e centri accreditati. Dobbiamo concludere contratti biennali, attraverso anche divisioni di merito. La Campania deve entrare finalmente nel sistema dei Paesi civili. I centri devono aver certezza di risorse in tempo utile”.

“La Regione – ha sottolineato De Luca – sta finalmente sulla strada giusta. Dobbiamo correggere storture della precedente amministrazione. Prevediamo una piano dove ci sarà un rapporto equilibrato tra ‘Posto letto/abitanti’ previsto per legge. Quello che c’era prima presentava dati sottodimensionati per i posti letto”.

Infine il numero uno di Palazzo Santa Lucia ha riportato l’attenzione sull’Ospedale del Mare: “Il decollo di un ospedale di quelle dimensioni – ha aggiunto – sarà un’impresa impegnativa. Al momento c’è una programmazione vecchia di parecchi anni, cercheremo di creare una connessione tra il nosocomio di Ponticelli e il piano ospedaliero regionale che si va ad approvare, facendo lavorare uno degli esperti a entrambe le programmazioni. Per me, la vecchia idea di chiudere 4 ospedali a Napoli – ha poi concluso De Luca – e concentrare tutto all’Ospedale del Mare è demenziale. Sul territorio cittadino resteranno attivi i presidi di pronto soccorso”.


Latests News

Scontro tra auto e moto, grave 23enne

Scontro tra auto e moto, grave 23enne. L’incidente si è

10 dicembre 2018

“Vita e arte”, al Castello della Leonessa nel segno del vino

Nella fittissima agenda della manifestazione “Vita e Arte al castello della

10 dicembre 2018

Mezzogiorno, welfare e sviluppo: le priorità del sindacato

“Per far fronte al rallentamento dell’economia e per ridisegnare il

10 dicembre 2018