San Martino V.C. – GD: “Crediamo nello spirito di solidarietà”

24 novembre 2010

San Martino Valle Caudina – “Crediamo nello spirito di solidarietà, al di sopra di qualsiasi diatriba interna” , a dirlo è la segretaria cittadina del circolo GD “Martino Vellotti” Francesca Ciardiello. La giovane coordinatrice esprime la sua soddisfazione per la presenza dei GD di S. Martino alla manifestazione sulla pillola abortiva tenutasi ad Atripalda venerdi scorso. “Io prima come donna e poi come dirigente della mia organizzazione considero fondamentale la campagna di sensibilizzazione messa in campo dai compagni di Atripalda e proprio per questo motivo siamo stati felici di contribuire alla riuscita della manifestazione. Anche il Papa – continua Ciardiello – del resto in questi ultimi giorni si è appellato ad un senso di responsabilità e di forte prevenzione anche per le tante pericolose epidemie che possono con leggerezza rovinare la vita di tante donne e di tanti giovani. E’ ora che anche la Chiesa sia disposta a guardare verso logiche di progresso e di adeguamento ai tempi. Il santo Pontefice lo ha dimostrato”. Inoltre il segretario tiene a precisare come il circolo sammartinese “sia disposto a scendere in campo oltrepassando qualsiasi steccato interno a maggior ragione quando si tratta di tematiche che riguardano l’intero popolo italiano e mondiale”. “Noi come Giovani Democratici e soprattutto come membri di “Scossa Democratica” abbiamo ritenuto opportuno sostenere i compagni di Atripalda nonostante, oggi, appartenenti ad una maggioranza che in passato ha tentato in tutti i modi di escluderci e agendo in un modo poco consono con il nostro valido esponente e dirigente regionale Valerio Pisaniello. Ma questa è acqua passata e noi continueremo a lavorare, come abbiamo sempre fatto del resto, per mettere in campo le nostre idee con forza. Lo facciamo nel nostro paese costantemente e contribuiremo anche nei vari territori irpini. E proprio – conclude la giovane Ciardiello – in questo momento di forte crisi governativa, ma soprattutto sociale, dobbiamo scendere in campo tutti uniti per far fronte ad un problema più grande e più importante delle vendette personali che hanno contraddistinto determinati esponenti. Noi lo abbiamo fatto e continueremo a farlo, spero che questa azione sproni tanti dirigenti ad un esame di coscienza per mettere in atto un vero cambiamento”. Non c’è dubbio, “Scossa Democratica” – nuova minoranza dell’organizzazione – dimostra ancora una volta il suo attivismo su tutte le tematiche, pronte anche ad accantonare divergenze, con forte senso di responsabilità. Con curiosità attenderemo le prossime iniziative.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.