San Martino – Servizio Civile, Ricci: “Opposizione senza contenuti”

20 ottobre 2011

Cervinara – “Come al solito l’opposizione consiliare non riesce a trovare argomenti e temi concreti su cui appellarsi”. Così il sindaco di S. Martino V.C. Pasquale Ricci, che aggiunge:”Si evince la modalità “povera” di elementi politici e non si rassegnano e non si concentrano a svolgere il ruolo di opposizione che il popolo sovrano sammartinese ha conferito loro. Per essere più precisi la polemica del servizio civile è alquanto infondata. Regolarmente è stato affisso un manifesto informativo all’entrata della casa comunale, sempre aperta al pubblico. Poi in più sono stati distribuiti volantini in tutti i luoghi pubblici del paese in modo da fornire la massima informazione sul progetto”. Ricci è perentorio: “Invito l’opposizione a concentrarsi su temi concreti ed utili per i sammartinesi perchè così facendo non fanno altro che seminare solo preoccupazioni. E’ il caso che impostino nuovamente un progetto politico perchè oggi noto che ne sono totalmente privi. A noi – chiosa il sindaco – interessa lo sviluppo della collettività e del paese e non inutili calunnie messe in campo strumentalmente solo per gettare preoccupazioni tra i cittadini. Ma a riguardo interviene anche il delegato alle politiche giovanili Ivan Clemente: “Ci viene da pensare che oggi l’opposizione consiliare pecchi di inesperienza perchè proprio sul servizio civile non possono aprire bocca. Loro accusano – continua dura la maggioranza – noi di avere “amici di amici” ma dimenticano che forse in passato – quando governavano e particolari esponenti allora Margherita e oggi Udc gestivano le domande del Servizio Civile – ci ritrovammo ben 12 persone di S. Martino nel progetto. Se noi abbiamo amici, l’opposizione – che oggi fatica a fare l’opposizione vista l’astinenza della gestione del potere – allora era costituita in una vera e propria casta. Gli stessi nomi, tra l’altro, ce li ritrovammo l’anno dopo nel progetto di raccolta differenziata “porta a porta” gestito dal Forum dei Giovani Quindi approfittiamo per invitare – conclude Clemente – l’opposizione a svolgere un ruolo costruttivo essendo portatori di idee che abbiamo il solo scopo di arricchire il nostro operato. Un operato che ha un solo obiettivo, far fronte a questa recessione avallata dal Governo, dare opportunità ai tanti giovani che oggi vivono un momento difficile e soprattutto recare sviluppo alla nostra comunità.”