Salvatore Loffreda è il nuovo direttore di Coldiretti Campania

Salvatore Loffreda è il nuovo direttore di Coldiretti Campania

10 febbraio 2016

Salvatore Loffreda è il nuovo direttore di Coldiretti Campania. Assume anche la direzione della federazione di Napoli. Subentra a Simone Ciampoli, che torna nella sua Toscana per assumere un nuovo prestigioso incarico nell’organizzazione. La nomina del direttore Loffreda è stata ratificata questa mattina dai consiglieri regionali e provinciali dell’organizzazione, riuniti congiuntamente alla presenza di Gennarino Masiello, vicepresidente nazionale e presidente regionale di Coldiretti, di Vittorio Sangiorgio, vice presidente di Coldiretti Campania, e di Bruno Rivarossa, capo area organizzazione Coldiretti.

salvatore loffreda coldiretti

Salvatore Loffreda

Salvatore Loffreda, 59 anni, sposato e padre di due figli, è originario di Piedimonte Matese in provincia di Caserta. Ha intrapreso il suo percorso in Coldiretti a vent’anni. Per oltre dieci anni è stato direttore dell’Associazione Produttori di Latte Bovino di Caserta. Il suo primo incarico da direttore in Coldiretti è stato alla federazione provinciale di Reggio Calabria, poi a Cosenza e poi a Salerno. Nel 2014 ha assunto anche la guida di Coldiretti Avellino. Nello scorso ottobre è stato nominato vice presidente della Camera di Commercio di Avellino.

“Oggi celebriamo un bel momento – ha sottolineato il presidente Masiello – perché i cambiamenti nella nostra organizzazione sono stati sempre forieri di un percorso di crescita. Al direttore Ciampoli va il nostro ringraziamento per il lavoro svolto, un lavoro difficile e importante svolto con professionalità e autorevolezza. L’avvicendamento ci offre la possibilità di arricchirci con nuove competenze e nuovi talenti. Salvatore Loffreda conosce bene questo territorio, quindi eviteremo lo start up e potremo partire da subito su un treno già in corsa”.

“Assumo questo ruolo – ha dichiarato il direttore Loffreda – con la consapevolezza che questo è per me non è un punto di arrivo ma di partenza. Con un pizzico di orgoglio ed emozione mi accingo ad assumere questo ruolo in un progetto importante, un cantiere aperto e che resterà aperto grazie alla collaborazione degli altri quattro direttori provinciali e del personale di struttura. Le fondamenta sono state ben fatte, e di questo ringrazio la maestrìa di Simone Ciampoli. Per me che sono un campano è un onore ricoprire questo incarico. Sento una grande responsabilità per le sfide che ci sono davanti. Coldiretti continuerà a mettere tutto l’impegno per sostenere la crescita della nostra regione”.