SALA STAMPA/ Orgoglio Comi: “Questo gruppo vuole la Serie A”

SALA STAMPA/ Orgoglio Comi: “Questo gruppo vuole la Serie A”

27 maggio 2015

La Spezia – Dopo la doppietta con prodezza acrobatica a Brescia, una marcatura di importanza capitale che consente all’Avellino di proseguire il cammino play-off. Se non gioca Castaldo, ci pensa Gianmario Comi a far gioire i lupi che ora sognano ad occhi aperti. “Ho voluto con tutto me stesso questo gol importante per la squadra – ha esordito l’uomo della provvidenza biancoverde – Questa società merita di vivere certe gioie dopo aver conquistato tutto passo dopo passo nella sua storia a partire dalla Serie D. Nessuno di noi ha giocato in Serie A e stiamo lavorando per arrivarci insieme con questa maglia. E’ la vittoria di un gruppo composto da professionisti. Siamo orgogliosi di questo successo”.

Elogi doverosi per Comi e per i collettivo che lo stesso centravanti classe ’92 incassa, ma guai a cullarsi perché i play-off non ammettono pause: si gioca senza soluzione di continuità. “Dobbiamo concentrarci sul prossimo avversario – ha ordinato l’ex Lanciano – ci aspettano altre due battaglie contro il Bologna e noi vogliamo farci trovare pronti”.

Questo finale di stagione ha rilanciato la giovane punta biancoverde che si gode l’eccezionale stato di grazia: “Mi sono sempre allenato dando il massimo. A volte però le cose non riescono come vorresti. La concorrenza è aumentata a gennaio poi mi ha tolto un po’ di spazio. Giocare una partita una tantum non è facile da gestire. La rovesciata? Ci ho riprovato ed era praticamente destinata a finire in rete, il gol per fortuna però è stato soltanto rimandato. Mi sento bene e sono felice si essere stato decisivo per una squadra che qualche settimana fa ha ricevuto parecchie critiche da una parte della tifoseria. Crediamo di non averle meritate. Questa sera però la curva è stata spettacolare”.